Patrizia  domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 12/01/2019

Come interagire in modo sincero con lo psicologo?

è normale vergognarsi di dire a uno psicologo che vorrei essere aiutata perché ho difficoltà ad avere una storia stabile o meglio incontro sempre uomini che non vogliono impegnarsi ma inizio a dubitare che sia un caso sicuramente sono io che sbaglio qualcosa

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 12/01/2019 - 22:18

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buonasera Patrizia,
la sua "vergogna" è del tutto comprensibile, ma più che concentrarsi sulla questione relativa alla normalità della cosa, credo sia più utile per lei porsi qualche domanda rispetto al significato che assume per lei la "storia stabile" e come mai sia restia a spiegarlo allo psicologo. Che idea ha dello psicologo in generale? Quali sono secondo lei gli argomenti più appropriati da esporre ad uno psicologo?
Cosa teme di sbagliare? Come si autopercepisce?
Considerando che ha usato l'avverbio "sempre", immagino che l'incontro con uomini "che non vogliono impegnarsi" sia una circostanza che si ripete da tempo nella sua vita. Ha vuto modo di avanzare delle ipotesi sulle cause di ciò?
Ci pensi.
Se desidera approfondire la questione, può scrivermi o contattarmi.
Un caro saluto.
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma).