Alice domande di Genitori e Figli  |  Inserita il 08/09/2017

Bergamo

Penso che mi sorella sia lesbica. Devo parlarle?

Buongiorno,
vorrei un consiglio. Ho 24 anni e sono quasi sicura che mia sorella (19 anni) sia lesbica. Siamo figlie dello stesso padre ma non della stessa madre, e ci vediamo per qualche giorno a settimana. Abbiamo un buon rapporto credo, ma non ha mai parlato con me di nulla che riguardasse rapporti con ragazzi (o ragazze).
Volevo chiedere consiglio su cosa fare. Io finora non le ho mai chiesto nulla e ho aspettato che si confidasse lei quando sentiva il momento. Ma è passato del tempo e dato che credo che lo nasconda a tutti vorrei solo farle capire che io la sostengo in ogni caso, e che se vuole con me si può confidare. E' meglio che io continui ad aspettare o posso parlarle in qualche modo per farle capire che la supporto e che non deve sentirsi in dovere di nascondersi con me?
Grazie

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Laura Amato Inserita il 10/09/2017 - 16:37

Cara Alice, le tue sensazioni reative alla difficoltà di tua sorella a parlare della sua sessualità potrebbero essere reali o no ma poichè sei la sorella maggiore potresti tranquillamente aprirti all'argomento. Dalla mia esperienza come terapeuta ho appreso quanto sia difficile per un'adolescente o giovane adulto, come nel caso di tua sorella, parlare di un argomento così complesso poichè molto spesso si è insicuri e spaventati del proprio orientamento sessuale e per questo si ha il timore di essere etichettati. Non credo ci siano controindicazioni di alcun genere nel parlarle, soprattutto se a cuore aperto e senza preconcetti. Un caro saluto e in bocca al lupo
Dott.ssa Laura Amato
Psicoterapeuta e sessuologa
Roma

Dott.ssa Cristina Fumi Inserita il 08/09/2017 - 13:08

Cara Alice, prova tu stessa a confidarti con lei, parlando di te magari, un poco almeno....e poi aspetta. Vedi...
Aspetta che sia Lei che si apra e attendi.
Falle sentire di esserci e di poter aspettare, un abbraccio, un sorriso accolgono molto più di tante parole.
Un caro saluto!
Dottssa Cristina Fumi
psicologa - psicoterapeuta
Milano
www.studiokaleidos.it