Alessia domande di Genitori e Figli  |  Inserita il 14/04/2016

Mi sento oppressa

Mi reputo fortunata su certi aspetti dei miei genitori , però sull' educazione non va affatto bene . Non so come approcciarmi con loro , la mia famiglia dovrebbe essere il mio nido , ma invece vorrei sfuggire da essa . Ho 19 anni e ancora non posso fare delle scelte nella mia vita , si lamentano sempre di me come se fossi la più schifosa al mondo , ma non vedendo che io impiego una vita proprio adagiata studio tutta la settimana per la scuola e solo il sabato scendo forse . Mi proebiscono tutto , dalle più piccole cose alle più grandi infatti quasi sempre sono costretta a vedere da lontano le mie amiche che fanno ed io devo restare a casa . Decidono sulle mie amicizie , sulle mie scelte di vita e sul ragazzo e tendono a disprezzarmi dicendo sempre che tutti sono meglio di me . La mia autostima sta andando sotto tetra . Non mu sento più sicura di me . E sopratutto sulla situazione ragazzi , visto che a loro non piaceva il mio ex in niente e per dire era uno studente e tutto . Mi proebivano le cose e sono arrivata al punto che dovevo fare le cose di nascosto , non ho mai avuto il piacere di portarlo a casa in 3 anni .. ed oggi ancora nelle litigate tendono a pronunciare che io sono una munnezza perché me la faccio con la munnezza . Ed io mi chiedo .. Ma sanno chi è la munnezza ? C'è devo scegliere persone che siano come mio padre altrimenti non va bene . Infatti alla fine la mia storia è finita e non posso nemmeno lamentarmi .. altrimenti mi giudicano anche su questo .Infatti ad oggi devo tenere di scendere con un nuovo ragazzo e se lo faccio devo per forza dire chi è altrimenti pensano che scenda con il mio ex . Sono anche depressa già di mio per molte cose e non le supero perché mi sento messa in una scatola .Ditemi se sbaglio .. ma se più proebiscono non fanno peggio ? Ma poi ho 19 anni e certe situazioni penso che non si dovrebbero più crare perché non è normale almeno per me che ancora oggi si permettono di darmi uno schiaffetto come la bambina di 3 anni .Io ho il mio caratterino , ma da un po di tempo sto diventando ancora più aggressiva e arrogante perche sto andando all esaurimento. Cosa devo fare ?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Laura De Martino Inserita il 14/04/2016 - 15:37

Cara Alessia,
spesso tra genitori e figli si crea distanza che a volte può essere fisiologica per accompagnare una fase di svincolo e di ricerca dell'indipendenza, altre volte crea rigidità e sofferenze davvero enormi. Ci vuole un continuo lavoro, fatto sostanzialmente di dialogo in cui sia però possibile portare davvero se stessi, ovvero parlare di sè di come ci si sente, cosa si prova e dove l'obiettivo è conoscersi reciprocamente piuttosto che averla vinta sugli altri. A volte i genitori fanno fatica ad adeguarsi alla crescita dei propri figli e finiscono con l'utilizzare gli stessi schemi di comportamento di quando erano piccoli proprio come dici tu. Anche loro hanno delle difficoltà ed anche loro devono di volta in volta imparare ad essere genitori di un bambino piccolo, di un adolescente, di un giovane adulto e di un adulto e anche per loro può essere una novità disarmante. Insomma siete una "squadra" ed insieme dovete trovare il modo per cooperare il più possibile l'uno alla crescita dell'altro. Se incontri particolari difficoltà puoi chiedere ad un terapeuta familiare di aiutarti accogliendovi tutti in uno spazio appunto di "famiglia" per sostenervi in questo processo.

Un caro saluto,
Dr.ssa Laura De Martino
Psicologa, Psicoterapeuta Relazionale
Napoli