Sara  domande di Genitori e Figli  |  Inserita il 19/06/2021

Milano

Come posso conquistare la mia libertà ?

Buongiorno a tutti, sono Sara e ho 19 anni ..volevo chiedervi dei consigli su come uscire da questa situazione con mia mamma.
Fin da quando ero piccola ho un bel rapporto con mia mamma, lei è sempre presente e anche io per lei, ci raccontiamo tutto e ci confrontiamo....ma appena faccio qualcosa che per lei è sbagliato subito mi critica, mi mette in punizione e non mi lascia la mia libertà.
Lei dopo la separazione con il compagno ha iniziato ad uscire più spesso, lei ormai ha 50 anni con 4 figlie a carico da sola (non abbiamo problemi economici) ma molto spesso lei non mi lascia libera per badare alle mie sorelle mentre lei esce a divertirsi, io passo TUTTA la settimana a casa a studiare e a fare i lavori domestici, ogni cosa sempre "Sarà fai questo, Sara fai quello , Sara tieni le bambine" e non rispondo mai nonostante io non voglio.
Sono fidanzata da un anno con un ragazzo che amo molto, chiedo solo di poterlo vedere e di andare da lui magari per qualche giorno per rilassarmi un po' , ma lei mette sempre davanti i fatti suoi ai miei, lei esce durante la settimana e sempre io tengo le mie sorelle e non dico mai nulla ma quando voglio stare io tranquilla mi rompe sempre mettendo davanti quello che deve fare lei.
Le mie sorelle più piccole molte volte le rispondo male e le dicono di No quando lei lei chiede di fare qualcosa, se io mi permettessi i fare una cosa del genere lei subito si arrabbia e non mi fa più uscire. Mmm un j
Cosa posso fare ? Come posso avere la mia libertà? Non chiedo tanto, solo che ogni tanto posso farmi i fatti miei senza che lei ogni volta me lo impedisca perché preferisce lei farsi i fatti suoi e che appena faccio qualcosa che lei non si aspetta da me subito mi attacca e mi impedisce di vedere il mio ragazzo che per me vederlo è la cosa più importante al momento...
Consigli per liberare di questa situazione ?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Bennati Inserita il 21/06/2021 - 12:18

Lucca
|

Cara Sara, tutti abbiamo il diritto di stare bene e di vedere soddisfatti i nostri bisogni. Da quello che scrive emerge tutta la sua insoddisfazione e frustrazione. Aiutare l'altro ci fa onore, ma questo non dovrebbe finire per farci dimenticare di noi stessi, del nostro valore. Lei ha tutto il diritto di vivere la sua giovane età. E' difficile dare dei consigli senza sapere di più sulla sua storia, ma mi sento di invitarla a farsi una domanda che può esserle di aiuto per capire come muoversi: cosa è che la spinge a dire sempre di sì soffocando i suoi desideri? Quali emozioni sono legate ad un eventuale confronto con sua madre? Spero di averle dato un piccolo aiuto. Buona giornata,
Dr.ssa Valentina Bennati