Michela domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 27/02/2017

Ferrara

Disturbo ossessivo compulsivo

Buongiorno mi sono appena iscritta a questo forum, forse per cercare un po' di conforto o di poter condividere, confrontare l'esperienza che sto vivendo con mio figlio di 14 anni.
E' dal mese di settembre 2016 che gli è stato diagnosticato il DOC. Posso dire che inizialmente è stato traumatico vedere il proprio figlio disperato che ti chiedeva aiuto. Capitava spesso che andava in crisi piangendo, tirandosi i capelli, perdeva anche i sensi, diceva che gli scoppiava la testa e non capiva il perchè....insommma non era più lui. Ora posso dire che un pochino è migliorato,questi atteggiamenti devastanti non li ha più, tante volte mi chiede di stare zitta perchè gli vengono i suoi pensieri e lo vedi parlare a bassa voce ripetutamente senza che si capisca niente. In questo momento stiamo seguendo un percorso psicologico da circa 4 mesi, ma mio figlio di 14 anni (eta' critica anche x l'adolescenza) non si è ancora tanto aperto con lo psicologo, quindi non abbiamo ancora capito cosa gli fa scatenare i suoi pensieri. La mia domanda : cosa posso fare di più per mio figlio???? Mi converrebbe cambiare psicologo, dal momento che non è riuscito ancora a confidarsi apertamente ??? Chiedo gentilmente se esistono dei gruppi con genitori da potersi confrontare ed insieme parlare di questo tipo di problema, disturbo ossessivo compulsivo, per poter riuscire ad affrontare un po' meglio la patologia.
Grazie per l'ascolto.
Buona giornata Michela.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Leonia Paola Cazzaro Inserita il 28/02/2017 - 19:34

Buona sera Michela,
Penso che la soluzione non sia quella di cambiare psicologo ma piuttosto dare ancora del tempo a suo figlio per aprirsi.
Penso comunque che un percorso parallelo di sostegno per i genitori sia una buona idea in modo da avere uno spazio 'vostro', anche per poter condividere le vostre preoccupazioni.

A disposizione
Dott.ssa Cazzaro Leonia Paola