Maria domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 25/11/2016

Crotone

Paura, ansia e complessi

Gentili Signori Buona sera, sono una donna di 27 anni e vivo da tempo stati di ansia. Penso giorno e notte e non faccio altro che pensare e ripensare a quello che mi accade durante il giorno o potrebbe accadermi. Ogni minimo dolore mi fa pensare a problemi di salute che potrebbero subentrare i persino a gravi malattie e questo mi pensare e cercare informazioni di continuo.
Non riesco a vivere in modo sereno e a non pensare. Ultimamente mi capita di piangere per qualsiasi cosa. Mi sento imperfetta e mi preoccupa il fatto di non essere ancora riuscita a rimanere incinta.
Cosa posso fare per non avere piu paura e vivere serena? Cosa posso fare contro l'ansia e i complessi?
Vi ringrazio in anticipo!

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Sara Lapiello Inserita il 27/11/2016 - 14:05

Gentilissima Maria,
dalla sua richiesta emerge una forte stanchezza, una grande difficoltà nel gestire le difficoltà quotidiane e i pensieri relativi alla vita e al suo significato. Internet costituisce una grande risorsa, ma se utilizzato in maniera impropria, genera solo paure e preoccupazioni ingiustificate. Ciascun disagio, fisico o emotivo, va riportato ad uno specialista. Se è turbata dal fatto di non riuscire a rimanere incinta, si rivolga al suo ginecologo che saprà darle tutte le indicazioni del caso. Così come per la sua ansia ed il suo stato di tristezza generalizzato: si dia la possibilità di essere felice e di vivere la sua vita in maniera piena e consapevole. Le suggerisco di rivolgersi ad uno psicologo per una consulenza, anche presso il suo consultorio di zona, in modo da identificare il percorso più adatto alle sue esigenze.
Le faccio i miei migliori auguri.
Dott.ssa Sara Lapiello

Dott.ssa Cristina Giacomelli Inserita il 26/11/2016 - 11:04

Gentile Maria
la prima cosa da fare sarebbe quella di capire innanzitutto da quanto tempo sono comparsi questi sintomi e poi quali sono le cause che li hanno generati. Nel suo breve racconto non vi è cenno della sua storia personale ed è oltremodo difficile poterle dare una risposta esauriente.
Una cosa è certa però: dietro ansia ed ipocondria si celano conflitti emotivi inconsci, che andrebbero meglio indagati. Anche il non riuscire a rimanere incinta potrebbe essere una conseguenza del suo stato di malessere generale; la invito comunque a fare accertamenti medici per escludere ogni causa organica.
Il mio consiglio è quello di rivolgersi quanto prima ad uno psicoterapeuta (psicodinamico).
Rimango a disposizione
Cordialmente

D.ssa Cristina Giacomelli
Lanciano (CH) - Pescara