Andrea domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 24/09/2016

Palermo

Mi sento bloccato

Salve a tutti, vivo parecchi problemi per ora, difficoltà economica, trasloco appena fatto con conseguente caos a casa nuova, i rapporti familiari di casa mia li giudico pessimi tra tutti i componenti, desidero una persona che non ricambia, siamo artigiani ma non abbiamo richieste di lavoro e ci sono le solite scadenze da pagare.
Nell ultimo mese si è aggiunto un nuovo problema a casa, i miei genitori sono in perenne contrasto ma adesso l'aria di rottura tra loro due sembra insanabile con relative seconde relazioni auspicabili.
Io mi sto avvicendando ad un altro lavoro per dare una scossa alla mia vita, ma da qualche giorno in cui sono stato messo alla prova ho delle crisi di ansia. Ho una parlantina normale ma appena mi accingo ad entrare da possibili clienti (faccio il rappresentante in prova) vado in inibizione ,mi si inceppa la lingua e sento un magone al plesso solare. Mi sembra di essere ritornato a scuola, di cui non ho bei ricordi. Mi sforzo di superare la cosa ma faccio molta fatica. Oggi non ho voglia di fare niente. Voglio uscire da questa situazione. Grazie a chiunque risponderà

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Antinoro Inserita il 26/09/2016 - 12:11

Buongiorno Andrea,
dal suo racconto sembra che emerga una sorta di ansia da prestazione. Quello che la mette in agitazione se non ho capito male è l'incontro con l'altro (i clienti in questo caso). Il ricordo del vissuto scolastico non viene a caso poichè ci sono dei legami tra quella che è stata l'esperienza scolastica dell'individuo e il vissuto sociale che si crea nella relazione con l'altro.
Oltre a questo sembra esserci un periodo difficile all'interno della sua famiglia, un trasloco e tanti cambiamenti importanti.
L'imbuto emotivo se riceve più di quello che è pronto ad espellere si blocca e va come il computer, in crash.
Se vuole uscire da questa situazione è importante occuparsi di quello che la manda in blocco.

Resto a disposizione qualora ne avesse bisogno
Dott.ssa Antinoro Anna