Giulia domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 16/09/2016

Problema a relazionare

Cerco di raccontare i miei vari stati d'animo, che mi sto' rendendo conto essere poco normali.
Sono una ragazza di vent'anni, non ho disturbi in particolare ma ogni volta che mi capita di dover parlare con un ragazzo che non conosco, mi blocco.
Se un ragazzo, alla quale bensì io sia interessata mi chiede di uscire, invento scuse di qualsiasi genere e vado in panico, a parlarne e a dirlo mi sembra una sciocchezza e mi ripeto e convinco che se succedesse di nuovo mi butterei, ma prontamente la volta dopo che succede mi si attiva un meccanismo di difesa e mi ritiro.
la cosa è diversa quando mi affeziono a qualcuno che inizialmente era mio amico, quindi quando conosco qualcuno da un gruppo di amici e così via, mi affeziono e allora riesco meglio, altrimenti non c'è verso.
Non so, oggi mi è risuccesso e credo che quindi sia un problema perchè mi impedisce che conoscere molte persone, di avere molte interazioni sociali.
Ci provo a cambiare, ma non riesco.
Grazie per la disponibilità.
La metto nella sezione Ansia e depressione perché penso sia un problema d'ansia.

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Erica Tinelli Inserita il 17/09/2016 - 06:45

Buongiorno Giulia, dal mio punto di vista costituisce un problema una qualsiasi condizione che procura un disagio che può essere più o meno forte. In quest'ottica il suo sembrerebbe un problema perché le procura degli stati d'animo difficili da gestire (panico) e perché le impedisce di fare esperienze che desidera (conoscere persone alle quali è interessata).
Non è sorprendente il fatto che non riesce a cambiare il suo atteggiamento, pur rendendosi conto del fatto che rappresenta una reazione estrema e sproporzionata alla situazione ("a parlarne e a dirlo mi sembra una sciocchezza"). Molto spesso,infatti, essere consapevoli di questi aspetti non è sufficiente a cambiare la situazione. Bisognerebbe comprendere più nel dettaglio come si manifestano le sue difficoltà e come cerca di gestirle per individuare le soluzioni più adatte al suo caso.

Dott. Stefano Tricoli Inserita il 16/09/2016 - 21:22

Ciao Giulia, credo che per mostrarsi veramente ad un'altra persona occorra un pò di fiducia sia in se stessi che nell'altro. Forse il conoscere l'altra persona ti fa sentire più al sicuro e quindi ti permette di esprimere quello che provi e di non essere nè in ansia ne di ritirarti. Il consiglio che posso darti è che forse sei soltanto un pò timida e che per esprimersi e farsi conoscere da una persona occorre sentirtsi al sicuro, senza questa sensazione è difficile conoscere persone senza avere un pò di paura. Inoltre forse è anche legittimo sentirsi a proprio agio con alcune persone ed aprirsi, e invece non riuscirci con altre.