nosmico domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 11/08/2016

Paura per il nuovo intervento

Salve. A gennaio di questo anno mi è stato impiantato un defibrillatore a causa della mia cardiopatia ma dopo nemmeno una ventina di giorni mi sono sentito male. Ricoverato d'urgenza per perforazione del ventricolo dal catetere ho subito un intevento cardiochirurgico ed anche con sopraggiunte complicazioni infettive quali la setticemia con mese e mezzo di ospedale. Ora mi ritrovo ha dover rifare lìimpianto del defibrillatore ed ho tantissima paura di morire...Come potrei affrontare con più tranquillità la durezza di questi eventi? Dormo poco la notte...sogno il nuovo intervento e vedo la mia morte...Ho tantissima ansia...

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Antonino Savasta Inserita il 03/10/2016 - 16:02

Gentile Nosmico,
la situazione è delicata ed avere ansia rispetto all'evento può essere normale. Indica che in effetti hai un buon contatto con le tue emozioni e che sei in grado di assumerti la responsabilità del momento che stai attraversando. In effetti però è doveroso cercare di far qualcosa per vivere e gestire meglio la cosa. Avrai notato quanto il respiro si chiude quando l'ansia sale e quanto diventa difficile stare sereni. Questo perché una carica emotiva modifica il ritmo respiratorio e con esso anche il battito cardiaco. Si può fare tanto in realtà agendo al contrario. Intendo dire che se ti concentri sulla respirazione facendo dei respiri profondi, prima o poi anche l'aspetto emotivo si adegua. Se avrai la stabilità necessaria per continuare a respirare profondamente, vedrai l'ansia scendere. Per ulteriori informazioni, resto a tua disposizione.
Cordialmente, Dottor Savasta.