Clacla domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 18/07/2016

Ansia e non so perché

Salve...
A me l'ansia mi prende sempre prima di iniziare un nuovo lavoro..la paura di non saper fare,di non essere all'altezza e delle persone che potrebbero presentarsi(soprattutto se si presentano persone che conosco vado in panico).. però comunque vado dove devo andare..il problema è che anche dopo che mi sono accertata che comunque va tutto bene,nel momento più tranquillo della giornata,che può essere sia sul posto di lavoro(che no),si presentano questo attacchi di ansia,paure e panico che mi bloccano lo stomaco..non riesco a capirne il motivo..mi ci sforzo ma non lo so..mi vengono tanti pensieri per la testa e dico "perché ci pensi,da dove vengono questi pensieri..sono stronzate"..ma nulla..non riesco a combatterli..e allora tendo a trovare scuse e sotto scuse dicendo che non va bene il lavoro e per non ammettere che c'è qualcosa che non va..scappo e lascio il lavoro..duro al massimo 5giorni poi non riesco ad andare avanti..non capisco perché...
PS:al pensiero di lavorare in collaborazione di un'amica ad esempio mi sento più tranquilla,ma se si tratta di un'attività e penso che possano venire persone che conosco come clienti mi viene il panico,anche se le conosco solo di vista...se ad esempio si tratta di fare le pulizie mi vengono all'improvviso comunque senza un motivo...non so cosa fare....non so se è paura di non saper fare..ma cmq anche costatando che va bene,dopo qualche giorno si presentava lì l'ansia ...non so neanche se sono riuscita a farmi capire...
Questo è un esempio perché mi capita anche appena sveglia pure se durante la giornata non devo fare nulla nello specifico,o la notte... mi assalgono tremila pensieri !!! Non so cosa fare...anche per una stupidaggine..e penso che non devo pensarci,che la devo prendere alla leggera perché non sono cose grandi,ma nulla..pur essendone consapevole non ci riesco...

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Sciubba Inserita il 19/07/2016 - 08:01

Gentile Clacla,
l'ansia ha cause inconsce per cui è praticamente impossibile che possa identificarle da sola. Uno psicologo psicoterapeuta, benchè non abbia l'equivalente della radiografia medica, può utilmente identificarle per le capacità che gli sono proprie e per essere meno coinvolto. Tale processo in genere è abbastanza veloce. E' anche ovvio che l'identificazione delle cause facilita la terapia del disturbo.
Le consiglio perciò di consultare uno psicologo psicoterapeuta per non compromettere la propria realizzazione personale e la propria salute psico-fisica.
cordiali saluti

Dott.ssa Erica Tinelli Inserita il 18/07/2016 - 17:42

Salve, l'ansia che prova prima di iniziare un nuovo lavoro e durante i primi giorni non necessariamente è qualcosa di negativo. È un'emozione che è normale sperimentare in situazioni nuove e non familiari e, se si mantiene entro una certa soglia, produce uno stato di attivazione che porta le persone ad essere efficienti.
Tuttavia, se ritiene che il suo livello di agitazione sia eccessivamente elevato e se le procura notevole disagio (eventualmente anche in altri settori) valuti la possibilità di richiedere una consulenza psicologica con l'obiettivo di imparare a gestire l'ansia in modo adeguato.