Alessandra domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 24/05/2016

Pavia

Ritornare a essere padrona di me stessa

Buongiorno,sono una ragazza di 26 anni e ormai sono schiava delle mie paure e dei miei attacchi di panico. Si è innescato un circolo vizioso per il quale tendo a evitare qualsiasi situazione o luogo e quindi anche le normali attività quotidiane per me stanno risultando impossibili. Non sono più padrona dei miei pensieri e della mia vita. Vorrei interrompere questo circolo o per lo meno essere in grado di affrontare le situazioni più banali con semplicita senza essere sempre sopraffatta da un ansia incontrollabile. Purtroppo non ho nemmeno una salute di ferro e questo non mi aiuta per niente perche penso sempre che qualcosa possa peggiorare.come posso fare?grazie

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Chiara Francesconi Inserita il 24/05/2016 - 18:13

Buonasera Alessandra,
è vero, l'ansia è una brutta bestia e può farci cadere nel suo tranello se non impariamo invece ad ascoltarla, a comprenderla e di conseguenza a gestirla, senza esserne sopraffatti.
Credo che ciò che le serva sia un sostegno psicologico e la guida di un professionista con cui possa apprendere come superare i circoli viziosi di evitamento e di insoddisfazione di vita che si sono instaurati. L'ansia non è una malattia, è un'emozione, e per quanto spiacevole sia provarla, non ha conseguenze negative, ma anzi.. ha una funzione importante, di segnalarci qualcosa che nella nostra vita dovremmo affrontare o vivere diversamente, la presenza di qualche conflitto interiore, di dubbi, di incertezze, di difficoltà interpersonali o quant'altro. Riuscendo a non cadere in preda al panico appunto, ma cercando invece di capire se stessi, si può uscire da questa situazione di stallo e di disagio.
L'approccio cognitivo comportamentale risulta particolarmente efficace nella gestione dell'emotività e trattamento degli stati ansiosi.
Se desidera maggiori informazioni, mi contatti pure. Personalmente fornisco anche consulenze online, a distanza.
Un caro saluto,
dott.ssa Chiara Francesconi
www.chiarafrancesconi.it

Dott.ssa Valentina Bua Inserita il 24/05/2016 - 16:26

Gentile Alessandra,
ci dice poco sulle sue difficoltà. Capire come sono iniziate, quando e da quanto tempo, come si manifestano e in quali situazioni, è fondamentale per poter dare un contributo utile alla sua richiesta, seppur nei limiti di un consulto online.
Se desidera approfondire, se ha dubbi o domande, può contattarmi.

Cari saluti,
Dr.ssa Valentina Bua
Psicologa-Roma