Jemali domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 20/03/2015

Cagliari

paure

Salve,
sono una ragazza allegra che ama la vita e da poco sono diventata mamma. Ciò che mi devasta da sempre però è tutta una serie di brutti pensieri che ogni tanto occupano la mia mente inutilmente. Ho sempre il terrore che possa succedere qualcosa di brutto ai miei cari. Basta che mi dicano che hanno un piccolo malessere e subito lo associo a qualche malattia che magari ha riscontrato un conoscente o per un ritardo magari penso subito al peggio. Mi capita da sempre e molte volte anche in momenti tranquilli e felici. Ho il terrore degli attacchi terroristici già dal periodo delle torri gemelle. Penso a mia sorella che vive a Milano ma ormai non mi sento più al sicuro nemmeno nella mia città. Penso sia normale avere ogni tanto uno stato d'animo negativo visto il prriodo difficile in cii viviamo, ma io sono troppo condizionata. Cosa posso fate per esere più serena e cercare di non fermarmi a causa di questi brutti pensieri. Vi ringrazio.

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Nappo Inserita il 23/03/2015 - 09:40

Gentile Jemali,

troppo spesso, la mente è occupata da pensieri "bizzarri" o comunque non razionali che si ha la sensazione di non riuscire a controllare, proprio come se fossimo dominati da essi.
E' importante, tuttavia, capire l'origine di questi pensieri e soprattutto la loro funzione; per farlo, è necessario che si rivolga ad uno psicoterapeuta della sua città per un consulto.

Un caro saluto
Dr.ssa Valentina Nappo
Psicologo Napoli Soccavo - Pompei - San Giuseppe Vesuviano
Terapia individuale, di coppia, familiare
http://www.psicodialogando.com/

Dott.ssa Valentina Mossa Inserita il 22/03/2015 - 14:27

Cara Utente,
prima di tutto bisognerebbe approfondire da quanto vanno avanti queste paure e questi pensieri.
Sono subentrati dopo la gravidanza?
E' normale avere timore per i propri cari ed è normale "assorbire" tutto ciò- anche se negativo - che ci accade intorno.
Ovviamente queste paure e questi pensieri, laddove diventassero intrusivi e persistenti e laddove compromettessero il normale funzionamento delle nostre attività quotidiane ( rapporto con i cari, cura di noi stessi, lavoro etc), meriterebbero una grande attenzione clinica.
Ti consiglio, dunque, di rivolgerti ad uno specialista nella tua città per poter, insieme, comprendere quali siano le nature e le cause di questi pensieri e per poterli affrontare.
Un caro saluto ed un forte in bocca al lupo,

Dott.ssa Valentina Mossa
www.valentinamossa.com
https://www.facebook.com/dottoressavalentinamossa