Angela  domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 07/06/2018

Mantova

Ansia o problemi al cuore?

Buongiorno, ho 44 anni e la settimana scorse sono stata 2 volte al pronto soccorso. La prima x extrasistole dovute a reflusso. Mi hanno fatto analisi, ecg ed eco cardiografia ed è risultato tutto negativo. 3 giorni dopo di nuovo , secondo i medici per un attacco d'ansia.. Vampate di calore, tremori, dolori al petto.. Credevo di fare un infarto. Mi sono state prescritte delle gocce di EN. Ora, a distanza di qualche giorno continuo ad avere la sensazione che qualcuno ogni tanto mi stringa il petto, appena sopra lo sterno... Possibile che sia tutta ansia o non avrò qualche problema al cuore non diagnosticato?? Grazie per l'attenzione, vi saluto

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 07/06/2018 - 21:37

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buonasera Angela,
considerando che gli esami a cui si è sottoposta hanno dato esito negativo, è molto probabile che una forte attivazione ansiosa provochi le sensazioni che ha descritto.
Ad ogni modo, se è motivata ad affrontare il suo problema d'ansia, assumendo un ruolo attivo nella gestione della sintomatologia ad essa associata, è essenziale comprendere le motivazioni che attivano l'ansia in modo che essa non raggiunga livelli elevati che la inducano nuovamente a richiedere interventi medici o psicofarmacologici.
Cordialmente
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma)

Dott.ssa Eleonora Bottosso Inserita il 15/06/2018 - 17:26

Guastalla
|

Gentile Angela,
i controlli medici effettuati evidenziano che dal punto di vista fisico è tutto a posto. Eventualmente può rivolgersi ad un cardiologo per ulteriore conferma. Dal punto di vista psichico è assolutamente possibile che uno stato di forte ansia e tensioni emotive causino effetti a livello corporeo. Pensiamo solo al fatto che l'ansia causa un aumento del battito cardiaco, un'alterazione della respirazione, la secrezione di specifici ormoni come il cortisolo in caso di stress ecc. Ma prima di parlare di somatizzazioni (effetti delle emozioni sul corpo) è bene escludere possibili cause mediche attraverso gli accertamenti che in effetti ha già fatto. E' possibile imparare a gestire questi sintomi, sia sul piano corporeo che su quello emotivo, e recuperare quindi la percezione di controllo, attraverso un percorso psicoterapeutico.
Cordiali saluti,
Dott.ssa Bottosso