Michelangelo domande di Alimentazione  |  Inserita il 08/09/2016

Foggia

Bulimia

Inizio con il ringraziare in anticipo chi mi dedicherà del tempo. Mi presento, sono Michelangelo e se sono qui a scrivere non è per me, ma per la mia ragazza. Sono veramente preoccupato e sinceramente non so come comportarmi. Ieri sera mi ha confessato di essere bulimica da ben due anni e i segni sulle mani sono fin troppo evidenti. Sono stato un creino a non accorgermi mai nulla anche se non nascondo che ho sempre pensato che in un futuro ci sarebbe cascata per via della sua "bassa autostima" che la fa vedere sempre grassa e non la lascia accettarsi. Mi dispiace veramente tanto perché lei è veramente la ragazza più bella di questo mondo ed è per questo che sono troppo arrabbiato con lei in questo momento ma non so proprio come reagire. Io voglio starle accanto ed aiutarla, soltanto che io sono l'unico a saperlo, non vuole dire niente neppure ai suoi genitori. Essendo maggiorenne le ho consigliato delle sedute da qualche psicoterapeuta ma lei continua ad insistere che può farcela da sola e che vede già dei miglioramenti ma comunque continua a farlo. Scusatemi se ho allungato troppo il brodo e vi ho fatto perdere del tempo ma sono veramente preoccupato per lei e non so come fare. Avete dei consigli da darmi su come procedere?
Grazie del tempo dedicatomi, un fidanzato veramente disperato.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Sciubba Inserita il 08/09/2016 - 10:51

gentile ragazzo,
la sua ragazza vomita? Se sì, la cosa è preoccupante perchè porta delle serie conseguenze anche a livello fisico.
Può darsi che la sua ragazza stia effettivamente migliorando anche da sola, ma se vuole cercare di convincerla ad andare dallo psicologo può forse fare leva sul suo desiderio di avere accanto una persona sana, sulle ripercussioni sugli altri e su se stesso del comportamento della sua ragazza ecc.
Se non fosse sufficiente le consiglio di consultare lei uno psicologo psicoterapeuta, perché potrebbe insegnarle delle strategie comunicative in grado di smuovere la situazione.
cordiali saluti