Maddalena  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 24/04/2018

Reggio Emilia

Storia morta in partenza?

Ciao,
scrivo perché sono veramente disperata. Affronterò un percorso personale per superare questa delusione devastante, ma il quesito che qui pongo è per capire. Mi spiego. Tre anni fa ho conosciuto l'uomo della mia vita: bello, intelligentissimo, ipersensibile, altruista, creativo, brillante... Piccolo problema: era sposato. Ma lo sapevo. E dopo un periodo in clandestinità, un anno fa si è separato. Finalmente facciamo coppia fissa apertamente, ma ognuno vive a casa sua. Lui però è infelice, non è più quello di prima, gli mancano da morire i figli, che vede poco, e secondo me anche la vita di prima. A volte è il solito uomo di cui mi sono innamorata, ma molte altre è silenzioso, distante e freddo. Ma non è finita qui. Intanto vengo a sapere che non si è separato per scelta, come mi ha fatto credere, ma perché la moglie ha scoperto la relazione e non l'ha perdonato. Ancora non è tutto. Vengo a sapere anche che da 10 anni ha un'amante, sempre la stessa. Sempre lei: quando era sposato, quando era sposato e frequentava me, ora che è separato ed è il mio "ragazzo". Quindi la mia era una storia morta in partenza? Sono devastata e lavorerò su di me per elaborare tutto questo. Ma qui vi chiedo: cosa spinge un uomo a comportarsi così? Perché mi ha cercata se già aveva un'amante? Perché mi ha fatto credere di essersi separato per scelta quando non è vero? Perché se dopo essersi separato ed essersi accorto di stare così male ha continuato a stare con me... e con l'altra? Perché lei resta sempre nella sua vita, qualunque cosa accada? Abbiamo fatto una vacanza insieme,mi era sembrata bellissima, e lui appena sceso dall'aereo ha iniziato a mandare messaggi appassionati a quella... Si sono visti, hanno fatto sesso come centinaia di altre volte alla faccia mia! Perché? Vi prego aiutatemi a leggere e a dare un senso a questi comportamenti!
Grazie

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 24/04/2018 - 14:59

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buon giorno Maddalena,
comprendo la sua sofferenza, ma come mai ha l'esigenza di conoscere le motivazioni e cause che hanno indotto il suo compagno ad assumere i comportamenti descritti? Quindi può essere utile per lei chiedersi quale funzione possono svolgere nel superamento della "delusione devastante" eventuali conoscenze o acquisizioni su di lui, anche in considerazione del fatto che ha intenzione di svolgere un percorso di psicoterapia individuale.
Anche se riuscisse a comprendere le cause dei comportamenti descritti, potrebbe riferirle alla situazione circoscritta e all'uomo specifico di cui ha parlato, non è possibile, infatti, fare generalizzazioni perchè potrebbero risultare grossolane, poco precise e scarsaamente aderenti alla situazione specifica.
Di contro, può esserle molto utile, utilizzare gli eventi descritti per riscostruire la sua storia personale e attribuire un significato diverso alla relazione sentimentale alla luce delle acquisizioni a cui giungerà su di Sè e sulle modalità relazionali che adotta interagendo con un evenutale partner.
Un caro saluto
Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma)