Valeria domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 28/11/2017

Bari

Aiutatemi a capire

Salve, vi spiego la mia situazione, io e il mio ex compagno(stavamo insieme da 14 anni di cui 6 di convivenza) abbiamo avuto due bambini il maschietto di 3 anni e la femminuccia 7 mesi, mi ha lasciata per un'altra donna perchè si è sentito non amato, trascurato. Questa ragazza l'abbiamo conosciuta 4 anni fa(è una volontaria che si occupa di far adottare cani abbandonati e il mio compagno ha voluto aiutarla). Tra di loro è iniziato tutto da metà settembre e il mio compagno aveva intenzione di lasciarmi(per i motivi che ho scritto prima) da un annetto.da quando ha conosciuto questa ragazza è entrato a far parte di una chat in cui oltre a lui e lei ci sono altre 6 ragazze che collaborato. Lui è sempre stato tutto il giorno fuori per lavoro e quando tornava a casa la sera mangiava e si faceva una doccia di fretta per poi mettersi nel letto a chattare con questo gruppo(cosa che a me dava molto fastidio perchè non mi aiutava con i bambini dicendomi che era stanco ed era l'unico momento per rilassarsi). I genitori del mio ex compagno sono separati e sua madre soffre di una malattia mentale da tanti anni(non ho mai voluto approfondire che tipo di malattia fosse perchè ogni volta che parlavamo di sua madre vedevo che ci stava male e non volevo insistere). Adesso ci sentiamo solamente per chiedermi dei bambini e ogni tanto viene a prendere il grande e mi scrive anche messaggi del tipo"se mi avessi amato non sarebbe successo tutto questo "" cosa provi per me"... Mi vuole far capire di riconquistarlo o sono io che interpreto male? Io avvolte ci penso e vorrei provare a riconquistarlo ma penso al danno che ha creato e mi freno

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Serena Fuart Inserita il 28/11/2017 - 21:08

Gentile Valeria, capire cosa c'è nel pensiero degli altri non è possibile, possiamo però partire da cosa vogliamo noi. Può quindi partire da sè,fare magari un percorso con uno specialista e sulla base di quello che emergerà potrà prendere delle decisioni su questa relazione.
dott.ssa Serena Fuart