Cosimo domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 13/03/2017

Violenza sulla mia ragazza

Ciao sono un ragazzo di 22 anni e la mia ragazza ne ha 20. Purtroppo la nostra relazione è finita perché io mi sono comportato in maniera violenta più volte, precisamente 4 in 7 mesi. Stavamo assieme da quasi 2 anni. Questi gesti, di cui il più grave è uno schiaffo e un morso, sono stati ripetuti nel corso del tempo e nelle diverse discussioni. Io non sono riuscito a controllarmi e così nell'animata discussione ho fatto quei brutti gesti. Ovviamente ne sono pentito e mi vergogno di tutto ciò ma ormai la mia ragazza mi ha lasciato e vorrei rendermi conto se il mio è un problema serio a cui si può trovare un rimedio. io non voglio più commettere questo errore schifoso. sono dispiaciuto. Se qualcuno mi può aiutare, farmi capire cosa c'è che non va, autogestirmi , qualsiasi cosa. grazie.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Giuseppina Cantarelli Inserita il 13/03/2017 - 18:09

Buonasera Cosimo ,

si, il suo è un problema serio che rischia di arrivare a compromettere ogni rapporto potenzialmente positivo con le donne e con la vita in generale. Se a 22 anni lei non riesce a controllare le sue pulsioni aggressive e violente, è necessario che parli con qualcuno che la possa aiutare a crescere e a controllarsi . Già la violenza verbale è orribile e le dico tranquillamente, passibile di denuncia , figuriamoci quella fisica! Schiaffi , morsi ? Ma si rende conto di quanto danno può provocare? Una persona di fronte a tanta violenza , potrebbe avere un attacco cardiaco o svenire per la paura , battere la testa e andare all'altro mondo. Pensa che spaventare così le persone la faccia percepire più forte e più maschio dominante? BEH , SI SBAGLIA! Se si è pentito e si vergogna , già è una buon inizio, ma non sufficiente , poichè il senso di colpa deve preludere necessariamente al senso di responsabilità. . Lei deve al più presto rivolgersi ad uno psicoterapeuta e analizzare i motivi di tanta incapacità di contenimento. E' possibile che non abbia ricevuto una educazione al contegno adeguata in famiglia o che sia stato abituato ad avere tutto ciò che desidera senza limiti. In ogni caso , il suo è un grave problema che riguarda confini che non devono essere oltrepassati in nessun modo . Un uomo violento può incutere molta paura , è vero , ma mi creda , anche molto orrore e disgusto.
Le auguro di trovare chi possa aiutarla, al più presto .

Dott.ssa Giuseppina Cantarelli

Parma