Chiara domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 01/02/2017

Firenze

Mi manca di rispetto?

Salve,ho 32 anni e sono fidanzata da quasi tre anni con un ragazzo di 33. In questi tre anni la nostra relazione ha avuto un paio di crisi sempre fatte esplodere da lui perche' intimorito dal futuro e quindi con mille dubbi e messe in discussione del rapporto. Ultimamente le cose stanno andando bene ma c'e' un episodio che proprio non digerisco..c'e' una ragazza che lavora vicinoa dove si trova lui che ha fatto di tutto per farsi aggiungere su facebook e lui lo ha fatto dicendo che non c'e' niente di male... lei pero' ha attaccato bottone invitandolo anche ad uscire...lui ha rifiutato anche spiegandogli la storia. Quando ho scoperto tutto cio'ho fatto pressione perche'la cancellasse anche se mi aspettavo che lo facesse da solo..cosi ha fatto anche se continuava a dirmi di stare tranquilla perche'a lui non fregava...lei l'altro giorno gli ha inviato di nuovo l'amicizia e lui ha aaccettato facendo il medesimo discorso..ma perche se sa che mi da fastidio lo fa uguale? io le cose che gli danno noia le evito perche' lui ha fatto cosi??non lo capisco...

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Giuseppina Cantarelli Inserita il 01/02/2017 - 17:34

Cara Chiara,
è proprio una cosa su cui riflettere. Tutte le cose che a lui danno fastidio , lei le evita, mentre lui nell'opporsi alle Sue giuste rimostranze, combinando qualche "marachella", sembrerebbe sentirsene addirittura eccitato e null'affatto colpevole . Direi che questa è la base da cui partite come coppia. C'è chi ama ed è disposto a sacrificarsi almeno un pò e chi all'opposto, mantiene un atteggiamento leggero e direi quasi ironicamente sfidante. E' sicura che questo ragazzo meriti la sua fiducia? Se questo "virgulto" di 33 anni oggi è così, spera davvero che cambierà nel tempo grazie ad eventuali nuove responsabilità? Ciò che spesso mi stupisce delle donne, è la loro incapacità di comprendere che i messaggi maschili ,seppure il più delle volte , espressi in forma non verbale, siano molto più chiari e cristallini di quelli di una donna. Questo ragazzo , le sta dicendo in tutti i modi che non è sicuro della vostra relazione e, che con molta probabilità ha bisogno di libertà e spazio. Lei non capisce , perchè è difficile comprendere che un genere tra i due, ( maschile e femminile ), sia avvantaggiato rispetto all'altro nel considerare la trasgressione. I maschi , anche nella migliore delle ipotesi, sono educati a rispettare l'altro sesso solo se ne valga veramente la pena e siano perciò veramente innamorati. Nessuna madre o nessun padre insegneranno mai al loro figlio la fedeltà e la lealtà verso una donna, ma spesso, solo verso istituzioni , come la patria , il matrimonio , il lavoro. L'idea di fedeltà o lealtà verso una persona , è impartita ancora oggi purtroppo solo alle femmine, essenzialmente per impedire loro di vivere liberamente la propria vita e non per una questione veramente etica o morale. Quindi , perchè il suo ragazzo fa quello che fa senza tenere conto dei suoi sentimenti? Essenzialmente per dimostrarle che non gli importa granchè della sofferenza e del disagio che le infligge e ciò, dovrebbe indicarLe con una certa precisione, la misura della considerazione che egli ha di Lei.

Le auguro ogni bene.
Dott.ssa Giuseppina Cantarelli
Parma

Dott.ssa Arianna Capuano Inserita il 01/02/2017 - 17:27

Salve, Chiara. Ho letto con attenzione la sua richiesta e comprendo il suo stato d'animo nella sua situazione, continuare ad avere un buon dialogo con il suo ragazzo può aiutarla. Anche se risponde credo sia difficile perché mancano tanti elementi che soltanto un percorso terapeutico può aiutarla personalmente per capire come procedere correttamente nella vostra relazione. Per qualsiasi cosa rimango a sua disposizione.
Distinti saluti.
Dottoressa Arianna Capuano.