Giacomo domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 26/10/2016

Roma

Non riesco ad aiutare la persona che amo.mi rifiuta

Salve.ho conosciuto a giugno una ragazza di 35 anni . Me ne sono innamorato in maniera pazzesca. Ci siamo frequentati per un po ed è stato bello. Lei anche se non lo ammette è affetta da depressione credo. Non si aspetta nulla dalla vita..aspetta che i giorni e la vita passino inerme. Priva a fare qualche p progetto ma poi desiste. In tutto questo mi ha detto che pur avendo gli preso cuore e mente..non vuole che la cerchi. vuole stare solo con se stessa . Soffrire da sola e di non aver bisogno di nessuno. ..che c'è la fa da sola. Non ha più amicizie e si è isolata dal mondo. Si è tolta dai social...a volte ci si rimette. Non so che cosa fare. Ho privato a scriverle una lettera che ha apprezzato. Le ho inviato un cd..cge ke piaceva. Mi ringrazia. Ma non cambia idea. Bisogna darle tempo? O fare in modo di non perdere il contatto facendole capire di tanto in tanto che ci sono?

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Antonino Savasta Inserita il 26/10/2016 - 15:00

Gentile Giacomo,
deve essere doloroso trovarsi in questa situazione. Provare un legame per una persona che non sta bene e forse non cerca di far nulla perché le cose cambino. Se realmente lei è affetta da depressione, non sarà semplice darle una mano. Potresti renderle chiaro ciò che provi per lei, se non lo hai già fatto. Se è quello che vuoi, starle vicino, senza però avere grandi aspettative. Nel senso che comunque dovrà essere lei a tirarsi in piedi e ricominciare a camminare.
Se vuoi un sostegno nella gestione di questo momento che suppongo, non sia dei più semplici per te, contattami pure.
Al momento il primo colloquio anche online è gratuito.
Cordialmente, Dottor Savasta, Psicologo Clinico, Pistoia.

Dott. Alessandro Stirpe Inserita il 17/11/2016 - 15:15

Caro Giacomo, penso che la collega Simona Bianchini ti abbia dato davvero un'ottima risposta. A volte "l'adagio" ha ragione sul serio... diceva "chi non ti ama non ti merita" ed è per lo stesso motivo che dobbiamo essere noi i primi ad amarci e a volerci bene! un caro saluto, dott. Alessandro Stirpe

Dott.ssa Simona Bianchini Inserita il 17/11/2016 - 09:22

Gentile Giacomo,
la prima fase dell'innamoramento ci fa vivere ogni emozione in maniera amplificata e questo stato è molto piacevole, ma necessita di una evoluzione. Lei sostiene che inizialmente "è stato bello" ma che poi la ragazza ha cominciato a chiudersi anche con lei. Io ritengo sia importante e legittimo esternare i propri sentimenti e cercare di aiutare chi si ama, ma ritengo sia fondamentale capire la natura di questi sentimenti. Spesso l'ostinazione diventa cieca e non ci permette di ascoltarci attentamente né di valutare la situazione da altri punti di vista. Cosa la attrae davvero di questa donna? ha mai fatto un'analisi attenta della situazione attuale per capire se possa corrispondere realmente ai suoi bisogni e ai suoi desideri? Ha pensato ad altre "strategie" o ha parlato direttamente con lei di quelli che sono anche i suoi di bisogni?Non so se questa persona soffra di vera e propria depressione, è diffcile valutare con così pochi elementi ma, se così fosse, devo farle presente che aiutare una persona depressa è davvero un compito difficile e a volte rischioso. Ciò non significa che lei debba avere paura di un eventuale disagio, ma sicuramente deve avere ben presente di cosa si tratta e sopratutto essere consapevole lei per primo dei suoi limiti, poiché solo uno specialista del settore può aiutare in maniera adeguata una persona veramente depressa. Se non dovesse trattarsi di depressione, potrebbe essere un comportamento ambivalente che la ragazza mette in atto poiché indecisa sul da farsi, o impaurita ad iniziare una relazione... ma sono solo ipotesi. Penso che una psicoterapia possa stimolare la capacità di entrare in contatto con i proprio bisogni, nonché la competenza nell'elaborare le esperienze, traendone giovamento anche quando ci costringono a passare per vie temporaneamente dolorose. Mi contatti se deciderà di intraprendere un lavoro su se stesso.
un caro saluto,
Dott.ssa Simona Bianchini