Angela domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 26/10/2016

Sono confusa

Ciao a tutti sono una ragazza di 23 anni sposata da 4 con un bellissimo bambino di 3 anni..l'inizio della mia storia e stata tutto molto travolgente e spontaneo..siamo stati abbastanza frettolosi ma credevo in pieno sulla nostra relazione..tra alti e bassi abbiamo superato sempre tutto insieme..dopo la gravidanza ho subito un intervento molto pesante e ha dovuto prendere il mio cucciolo di 3 mesi e scappare da mia madre a 2500 kl da dove abito xke avevo bisogno di molte cure e molto tempo x riprendermi e in più con il bambino così piccolo avevo bisogno che lei facesse x me quello che nn potevo fare io e stato molto lungo la ripresa ma cmq dopo 2 mesi ho deciso di ritornare dato che stavo un po' meglio x nn lasciare mio marito altro tempo da solo..quando sono arrivata ho scoperto che lui ha cercato di tradirmi tutto il tempo a cominciare a cercare un'altra 2 giorni dopo la mia partenza..volevo mollare tutto e tornare a casa ma x amore del mio cucciolo ha Anni che provo e riprovo a dimenticare ad andare avanti anche se sto malissimo..nn riesco più a credere a ciò che dice a ciò che fa e nn ho più fiducia..provo un dolore al cuore insopportabile nn so che fare..vorrei chiudere il rapporto è andare avanti x la mia strada..xke chi ti ama nn ti tradisce nn ti fa soffrire o stare male..quindi penso che nn mi ama e che il rancore la rabbia che ci porto ha superato l'amore che provavo x lui..poi guardo mio figlio e vorrei che avesse una famiglia stabile unità..ho paura..tanta paura vorrei un consiglio..grazie mille per l'ascolto

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Emanuela Mezzani Inserita il 26/10/2016 - 17:35

Cara Angela,
un tradimento è una ferita che può col tempo guarire ma che non si sbarazzerà mai della sua cicatrice. Ed è una ferita che va curata quotidianamente insieme, lei e il marito, partendo dal presupposto essenziale di volerla curare. Parla delle sue sensazioni e sentimenti di confusione, mancanza di fiducia, delusione, legittimi e comprensibili, ma omette i sentimenti e le sensazioni del marito, cosa ha fatto e/o sta facendo per lei, in questo momento, per aiutarla a superare la crisi. Il tema del tradimento è vasto, mette in campo molte questioni: individuali, di coppia e anche familiari, e il percorso per recuperare la fiducia e superare la delusione delle aspettative disattese è lungo e faticoso, ma non impossibile. Bisogna volerlo insieme però e compierlo insieme. Capire le motivazioni che si celano dietro certi nostri comportamenti ci aiuta a comprenderli e a volte accettarli, anche quelli più moralmente inaccettabili. Soprattutto in una dimensione circolare dove entrambi nella coppia si mettono in gioco e in discussione, anche nel caso di un tradimento dove a prima vista distinguiamo chi agisce e chi subisce, ma che con una lettura più sistemica, a volte, si riesce ad accettare la propria parte in gioco. Fatevi aiutare, se lo volete entrambi, in questo percorso.
Saluti