Arianna domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 14/10/2016

Varese

Come capire se sta nascendo un amore?

Sono una ragazza di 21 anni, sono uscitanti da poco da una storia di 7 anni, iniziata quando io avevo 14 anni con un ragazzo di 5 anni più grande di me..durante questi 7 anni ci sono state molte crisi da parte mia, infatuazione per altri ragazzi durante il liceo che mi hanno portato a dubitare che fossi con la persona giusta e due anni fa ho vissuto per un anno e mezzo con ansia e attacchi di panico quando lo vedevo, o all'idea di stare in intimità con questa persona. Inoltre durante tutti i 7 anni la nostra relazione era caratterizzata da nervosismo da parte mia per qualsiasi cosa dicesse e litigi furibondi in cui perdevo il lume della ragione perché non mi sentivo ascoltata...finalmente a maggio dopo essermi infatuata di un altro ragazzo l'ho lasciato, capendo che ciò che fino a quel momento mi aveva impedito di staccarmi da lui, fosse la paura di non avere più la sicurezza che lui rappresentava per me, essendomi anche legata solo ai suoi amici e non avendo coltIvano altri rapporti. Ora sto continuando nella frequentazione di questo nuovo ragazzo del quale mi sono infatuata, al di lá dell'attrazione fisica abbiamo moltissime cose in comune e con lui mi sento totalmente libera di esprimermi e di essere me stessa, mi ascolta molto e niente di quel che fa o dice mi innervosisce..tanto che entrare in intimità con lui è stato di una naturalezza che mi ha stupita..anche discutere con lui non mi lascia mai dentro sensazioni negative, si risolve nella totale serenitá..purtroppo però, soprattutto quando sono sola, vengo colta da insicurezze e paure..paure che possa non essere la persona giusta per me,paura di iniziare una vera e propria relazione,un'altra storia importante.. l'altro giorno lui mi ha detto di amarmi, e ho provato una fortissima emozione positiva, il cuore ha sussultanto e mi sono commossa (un emozione che non ho mai sentito quando il mio ex me lo diceva)..non ho risposto perché non mi sento ancora di dirlo avendo queste paure ancora in corso (io con lui ne parlo spesso di quel che mi turba e mi sta molto vicino e mi ascolta) ma spesse volte mentre lo guardo o lo accarezzo nella mia mente dico "ti amo" ma qualcosa mi blocca..
Non riesco a capire se in realtà non sono innamorata oppure sono semplicemente ancora molto segnata dalla mia vecchia storia (nella quale forse da parte mia non c'è mai stato amore vero, ma solo un grande affetto e attaccamento) e ho solo bisogno di tempo...
Mi scuso per essermi così dilungata. Ringrazio per la risposta.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Shara Mancini Inserita il 14/10/2016 - 17:16

Cara Arianna,
hai chiuso da poco una lunga relazione e ne hai cominciata subito un'altra senza prenderti un po' di tempo per stare sola con te stessa.
L'adolescenza è una fase della vita molto importante in cui ci si sperimenta, si costruiscono le amicizie e si vivono le prime relazioni sentimentali.
Ti sei resa conto di aver trascinato a lungo un rapporto di cui non eri soddisfatta perché questo ragazzo rappresentava la tua "sicurezza" sia dal punto di vista emotivo che relazione. Quando si inizia una nuova storia capita di fare paragoni con quella precedente e di porsi tante domande circa i propri sentimenti.
Come fai a capire se è "amore vero"? Nessuno potrà darti questa risposta, sarà il tempo ad aiutarti a comprendere i tuoi reali sentimenti.
È incoraggiante, positivo e sicuramente da coltivare il fatto che tu ti senta te stessa con l'attuale ragazzo e che hai delle affinità con lui.
Forse dovresti chiederti in che modo iniziare a camminare un po' di più con le tue gambe e coltivare amicizie "tue", insomma, essere più autonoma.
Prova a fare attenzione a non ripetere gli stessi errori del passato, tieni conto che esiste una naturale tendenza a mettere in atto le stesse dinamiche relazionali, se senti il bisogno di approfondire questi aspetti di te stessa, puoi chiedere una consulenza psicologica.
Cordiali Saluti,

Dott.ssa Shara Mancini, Psicologa