Giacomo domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 09/09/2016

Ascoli Piceno

Torna a casa e non mi ama più ... Per favore... aiutatemi a capire

Salve,
Sono un ragazzo di 25 anni. Vi illustro brevemente la mia storia
Circa un anno e mezzo fa, ho consciuto una ragazza ( che attualmente ha 22 anni) che viveva a circa 130 Km da qui.
Da premetterem che io ero uscito da appena un mese da una frequentazione di tre mesi, mentre lei non aveva mai frequentato nessuno...
In primo tempo, abbiamo iniziato a sentirci per messaggio una volta ogni tanto via facebook per amicizia.
Poi, a giugno 2015, lei è tornata nella mia città, e così una sera siamo usciti insieme ai suoi genitori...
Da allora, abbiamo capito che i nostri sentimenti erano inziati a cambiare e nel giro di un paio di mesi, abbiamo deciso di metterci insieme.
Lei era ancora insicura sul vederci di persona però, così abbiamo aspettato Ottobre per vederci di nuovo.
Io le ho detto di Amarla in quell'occasione, mentre lei dopo un mese circa . In base alle nostre esigenze, siamo arrivati a vederci un weekend ogni mese, dove io andavo ospite a casa sua, o anche, più raramente, a giorni sparsi durante il mese.
Uscivamo spesso con i suoi genitori, mentre quando le chiedevo di restare soli per parlare o se magari, per evitare di vederci una volta al mese, qualche volta sarei potuto andare anche solo mezza giornata e uscire noi due soli insieme, lei era riluttante...
Comunque, per non farle pesare la mia assenza vista la distanza, il pomeriggio le inviavo sempre un messaggiono romantico, mentre ogni volta che andavo le organizzavo una sorpesa...
A Gennaio ho iniziato ad avere dei dubbi su ciò che lei provava per me, in quanto, durante le vacanze di natale, sono stato 4 giorni a casa sua.
Metà del tempo l'abbiamo spesa uscendo sia tra noi 2, che con altri (inclusi i suoi genitori), mentre l'altra metà del tempo lei è stata sul divano a giocare ad un videogioco con il tablet, quasi non curandosi della mia presenza...
Come dicevo, da quel momento, ho inizito ad avere dubbi su cosa lei realmente provasse per me ... dubbi alimentati anche sia dal fatto che parlavamo prevalentemente via messaggi (i quali, in generale, sono per me freddi e impersonali), chenon mi sembrava mostrasse molto interesse a vedermi spesso, dicendo cose tipo "ho da fare", "spendi i soldi per venire", ecc...
Così, nelle nostre conversazioni, le facevo molte domande, chiedendole di dirmi ciò che pensava di noi, che provava, se era felice ecc...
Lei mi diceva che era tutto ok, che mi amava, che le piaceva stare con me, che si divertiva, che era felice... ma mi diceva anche che si sentiva ancora bambina, che aveva dei dubbi su se sarebbe stata una buona compagna...
A volte mi sembrava più sicura, altre invece più fredda e distaccata ...
Per fare esempi, per ricordare il primo anno insieme (a marzo), mi fece un video super dolce e romantico con le nostre foto, oppure metteva le nostre foto sui social, oppure mi faceva delle sorpresine...
Mentre, dall'altro lato, spesso, quando le scrivevo "Ti amo", mi rispondeva il più delle volte con gli adesivi di messenger con scritto "I love you" (a voce me lo diceva), oppure non sentiva molto che le mancassi, oppure, una mattina mi capitò di partire alle 7 da casa sua, lei non venne a salutarmi perché si sveglia di solito alle 7,30, nonstante ci saremmo rivisti poi un mese dopo, oppure, ad un matrimonio, mi concesse un unico ballo, mentre ballò più con le amiche...
Inoltre, durante questo periodo lei ha iniziato a sviluppare verso di me una sorta di premura quasi materna ... si iniziava a proccupare che potesse succedermi qualcosa, che dovevo perdere peso (ho 10 kg di sovrappeso), che dovevo mangire frutta e verdura, ecc...
Ed infatti, ho iniziato a dirle scherzosamente che era una suocera
Questa situazione è andata avanti così fino luglio 2016, quando sono tornato a trovarla ...
Il sabato eravamo andati al mare insieme ai suoi genitori. lì loro mi avevano invitato a tornare anche per la fine del mese, mentre lei, infastidita, ha iniziato a dire che deve riposarsi dall'università, che forse la invitano le amiche ecc...
Al che, io infastidito, senza dare spiegazioni, mi tuffo in acqua e sparisco per due ore ... quando torno lei è tutta arrabbiata, e inizia a dirmi che sono un bambino piccolo, che non si fa così, che potevo essere morto ec..
Il giorno dopo, invece, abbiamo litighato per il fatto che io la tratto sempre come se fosse speciale, mentre lei non si sente così: Per scuoterla un po', le dico che se lei non si sente di stare con me possiamo lasciarci ... lei inizia a piangere allora, mi chiede scusa, dice di stare bene con me, che fa così solo perché deve abituarsi a me...ecc
Ci vediamo un altro paio di volte, ogni volta a distanza di 15 giorni, e le cose sembrano andare bene tra noi ...
L'ultima volta che ci siamo visti, è stata la settimana di Ferragosto.
Per l'occasione, lei si sente prima con mia madre via facebook, dicendole che è tutta felice che salgo, che ha in mente delle sorprese per me ecc...
Poi si sente con me al telefono e stiamo quasi più di mezz'ora a parlare, ridendo e scherzando...
Quando finalmente arrivo da lei però, a volte era stranamente fredda con me.
Quando le dicevo Ti Amo, non sempre mi rispondeva, quando provavo ad abbracciarla, si allontanava dicendo che era caldo.
Il Sabato, invece, siamo andati al mare. Lì inizia a criticarmi perché ho le gambe e le braccia pelose, dicendomi che a lei non piace e che devo radermi. Ovviamente, la richiesta mi sembrava ridicola e ho rifiutato.
Tornati a casa, lei e la madre si arrabbiano con me perché ho sporcato la camera di sabbia quando mi sono cambiato, e loro avevano pulito.
Il pomeriggio di Ferragosto, di rientro dal pranzo, lei si siede sul divano a giocare con il Tablet, e io allora, mi stendo con la testa sopra le sue gambe e mi appisolo. Quando mi sveglio, lei si alza e si chiude in camera sua con il Tablet, lasciandomi solo sul divano.
Allora, io prendo, esco e vado a farmi una passeggiata, e rientro due ore dopo.
Quando Torno, le chiedo per l'ennesima volta se tra noi è tutto ok, lei mi risponde che mi ama ed è flice con me.
Il 16 mattina mi accompagna a piedi fino la stazione, ci salutiamo con un bacio e un Ti Amo.
Io sentivo dentro di me una strana sensazione, così, una volta a casa le scrivo chiedendole se le piaccio fisicamente. Lei mi risponde di si, anche se i peli le fanno schifo; che lei diceva di radermi per il mio bene; che le persone in amore sono disposte a cambiare insieme.
Io le rispondo che sono disposto a cambiare con lei, ma comunque non sono disposto a depilarmi.
Ancora amareggiato dalle sue richieste, le ho scritto per sapere per l'ennesima volta se lei mi voleva ancora bene.
Lei mi ha risposto che non lo sapeva più, che aveva bisogno di tempo, e mi ha lasciato.
Nei giorni successivi l'ho chiamata, chiedendole che cosa le prendesse.
Mi ha dato queste risposte:
1) Che per me non prova più nulla
2) che non si sente pronta a stare con qualcuno
3) che io avevo tanto amore da dare e lei no
4) Che stava diventando irritante, che faccio bene a chiamarla suocera
5) che quando sono ripartito, ha capito che senza di me sta meglio e ha più tempo per se stessa
6) che io l'avrei fatta felice e lei no a me
7) che quando siamo soli con me si sente a disagio perché non sa che fare o che dire
8) Che ha tanti dubbi e insicurezze
9) Anche se prima mi amava, ora mi vuole bene, ma non mi ama più
10) Che forse non sono quello giusto per lei e non sono il vero amore
11) che non si sente trasportata e non prova quella scintilla per me
12) Che comunque ci ha provato, ma non ci è riuscita a stare insieme,
13) Che comunque ci sta male e piange perché non è facile lasciare qualcuno dopo un anno e mezzo
14) Che non ci vede insieme e tra qualche anno saremmo stati infelici in due se avessimo continuato
15) che vuole uno più stabile e non uno che si fa prendere dall'ansia e fa mille domande come me
Siamo riamsti così che, dopo gli esami universitari, ci saremmo sentiti per parlare.
Ieri, ho visto dalle foto di whatsapp che non era felice...aveva un'aria spenta.
Ho provato così a scriverle, visto anche che era già passato qualche giorno.
Mi ha ripetuto le stesse cose, che non sarei riuscito a convincerla a ripensarci sulla rottura, di non cercarla in questo periodo perché è in vacanza con i genitori.
Allora, ho cercato di darle corda, sperando così di avere più ...tempo credo. Le ho detto che aveva ragione sulla nostra separazione, che è meglio così in fondo.
Vi chidedo per favore:
Aiutatemi a capire cosa è successo... - Perché lei si è allontanata da me, nonstante fno alla fine ha detto che con me era felice?
- C'é un modo per riaverla vicino a me? E' possibile che si sia solo spaventata della relazione che era diventata seria e quindi possa tornare indietro?
Sto male e non riesco a capire...
Anche lei lo ha detto, fino alla fine, che insieme siamo stati bene ... abbiamo avuto moltissimi bei momenti ... Non capisco come mai il suo amore per me sia scemato così all'improvviso!
Mi fa ancora più male il ricordo del fatto che due sere prima, ero con lei seduto dietro in auto... ho poggiato la mia testa tra le sue gambe e mi sono appisolato... lei mi accarezzava il viso e mi baciava sulle labbra ... perché è cambiata così all'improvviso? Ora quando mi scrive sembra quasi arrabbiata... fredda...
Vi Ringrazio
Giacomo

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Sciubba Inserita il 09/09/2016 - 19:50

Gentile ragazzo,
la sua storia ricorda un po' la profezia che si autoavvera: insicurezze e incertezze varie alla fine trovano una conferma nel fatto che la sua ragazza lo ha lasciato.
Tuttavia la situazione non sembra chiara: le consiglio vivamente di consultare uno psicologo psicoterapeuta per uscire dai suoi dubbi.
cordiali saluti