Francesca domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 07/08/2016

Non mi sento pronta per fidanzarmi in casa

Sto con un ragazzo da circa 4 mesi ma ci siamo frequentati per un anno e sono 5 anni che ci si conosce. Lui ha 32 anni e io 23. E' da un po' che lui mi dice che vorrebbe vivere la storia più liberamente, del tipo andare a dormire a casa sua, fidanzarmi in casa, andare in vacanza insieme e addirittura a volte mi parla anche di convivenza. I miei genitori hanno una mentalità un po' all'antica e non vogliono che io vada a dormire da lui, la sera devo rientrare all'orario che mi dicono e a lui non va bene. ( tra l'altro i miei mi lasciano anche molto libera sugli orari tipo le 1.30 in settimana, le 3 e mezzo il sabato o la domenica). Ieri sera gli ho detto che io non mi sento ancora pronta per un fidanzamento in casa, ma non è che non sono innamorata ma perchè la storia non è stabile. Litighiamo spesso, un giorno stiamo bene, 3 non ci sentiamo. Lui è lunatico e questa cosa non mi rende sicura. Lui dice che con un fidanzamento sarebbe tutto diverso, ma questo non lo so, so solo che vorrei solo essere capita e magari aspettare ancora un altro po'. Lui l'ha presa male. Poi avevamo stabilito che andavamo solo una volta alla settimana a ballare e con questa cosa che io non mi sento pronta, lui dice che allora si riprenderà la sua libertà e a me non va bene essere messa alle strette in questo modo. Io capisco che a 32 anni, e 9 anni di differenza sono tanti cioè magari lui ha altre esigenze però essere lasciata perché non mi sento ancora pronta per fidanzarmi ufficialmente non mi sembra un buon motivo. Io gli ho detto che se lui si riprende la sua libertà io interrompo la storia visto che a me non va bene. In un certo senso anche io l'ho messo alle strette ma io ragiono in modo diverso. Io gli ho detto che vorrei aspettare ancora un po' e della vacanza che avrei parlato con i miei, lui invece mi ricatta dicendo che visto che non ci sono queste cose lui ricomincerà ad andare a ballare. Lui ora non si fa sentire e temo non lo faccia più. Io non so cosa fare ne come comportarmi.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Francesco Rizzo Inserita il 10/08/2016 - 18:02

Genova
|

Le relazioni in generale non sono mai facili, ma possono sempre rappresentare delle opportunità di crescita. Ascoltare se stessi e rispettare i propri tempi aiuta a non perdersi di vista. Quando si ama si dà importanza alla reciprocità e si dà il tempo alla relazione di crescere con i tempi giusti. Nella realtà di oggi si và tutti molto di fretta, i ritmi sono vertignosi, bisognerebbe rallentare un po' per darsi il tempo necessario di capire meglio, di aprrezzare o di scegliere diversamente se necessario. D. R.