Adriana domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 14/03/2016

Catania

Il mio migliore amico potrebbe fidanzarsi

Salve, sono una ragazza e ho un rapporto stupendo e molto intimo col mio migliore amico. Ci conosciamo da 9 anni (ci siamo conosciuti a cavallo tra la pubertà e l'adolescenza) e col tempo il nostro rapporto è cambiato, si è trasformato fino ad adattarsi perfettamente ad entrambi. Un rapporto che esce fuori dall'essere semplicemente un'amicizia, per me lui è come se fosse un braccio o una gamba. A noi piace il fatto che la nostra relazione non sia né un amicizia né una relazione d'amore, ci fa sentire liberi di vedere altre persone se vogliamo. Nonostante ciò, forse perché ci bastiamo a vicenda, forse perché non troviamo altre persone con lo stesso feeling mentale, in questi anni lui non ha mai avuto relazioni o fidanzamenti con altre persone, né ragazze che gli siano piaciute, ed anch'io non ho avuto nessuna relazione ma soltanto qualche "cotta".
Da un paio di mesi mi sono trasferita all'estero per studiare ed il nostro rapporto è rimasto quello di sempre, fino a quando, qualche giorno fa, mi confessa che ha provato attrazione per una ragazza che ha conosciuto da poco.
Nonostante a lui (soprattutto inizialmente) non abbia mostrato alcun cenno di gelosia, non riesco a sopportare la cosa. Mi sento un po' tradita e irrequieta. Dato che lui sta passanfo un periodo molto stressante, non capisco se è perché sono lontana e quindi non posso essere presente (a causa anche del fuso) in tutti i momenti della giornata a supportarlo e quindi ha bisogno di altre persone o semplicemente è successo. E sempre a causa della lontananza non so come placare questa sensazione di irrequietezza e gelosia. Da una parte non voglio rincorra altre persone dall'altra andrebbe contro quella che è la nostra relazione. Da una parte non voglio che che si fidanzi dall'altra io mi sento libera di frequentare altre persone (e per questo mi sento anche mooolto egoista).
Non so come comportarmi, ho parlato con lui ma non riesco a porgli la faccenda in questo modo sia per non mettergli ulteriori pressioni sia perché io stessa non vorrei lui lo facesse con me. Questa situazione mi fa stare male e ho paura. Cosa posso fare? Come posso comportarmi?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Alessia Vilei Inserita il 29/03/2016 - 17:54

Carissima, un mio formatore diceva anni fa che il cuore ha molte stanze: c'è quella dei genitori, quella dei figli, quella degli amici e così via...solo una può accogliere una persona soltanto. La stanza del partner. In questa non possono esserci due persone; se è troppo "affollata" significa che in realtà è vuota. Dove riusciresti a collocare il tuo amico speciale? Se lui occupasse la stanza del partner dentro di te sapresti di non essere disponibile per altre storie. Ma la vostra è l'età in cui si può e si deve sperimentare, si può scegliere, cambiare e sbagliare. Si può fare gran casini e poi cercare di recuperare, e se non si riesce...pazienza. Qualcosa si è imparato comunque. Il problema non è fare la cosa giusta, il problema è sapersi ascoltare e rischiare una scelta. Le scelte sono sfide evolutive, e se accolte con responsabilità ci permettono di crescere e di capire cosa va bene per noi. Saluti!