Tonia domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 10/12/2015

Napoli

Perché mio marito rispetta più la mamma che me?

Buongiorno dottore sono una ragazza di 25 anni che da un anno e mezzo è sposata con suo marito che ama tanto e con lui ha un bambino nel mezzo ma da un anno e mezzo viviamo in una situazione piuttosto brutta cioè che da un anno e mezzo siamo divisi io con i miei e lui con i suoi per questo sono nate molte incomprensioni anche per la lontananza e la rabbia di mio marito di non poter vivere suo figlio quotidianamente e per questo nascevano litigi tra noi e spesso mi dava colpe xhe non avevo.. mio marito spesso trova giustificazioni per i per i comportamenti della madre senza capire i miei punti di vista che per lui quasi sempre sbaglio da e da un anno e mezzo che nascono incomprensioni per colpa della mia famiglia ma anche per colpa della sua ma per la sua spesso trova giustificazioni spesso abbiamo litigato per la mamma perché è un po' invadente ed io che sono una persona molto autoritaria questi comportamenti non avrei mai tollerati e per questo litigavo spesso con lui come tutto oggi è successo un episodio molto brutto sì che vorrei spiegarle e vorrei che lei mi desse una risposta e da un anno che vado il sabato a pranzo da mia suocera e andavo dopo l'una perché sapevo che faceva le pulizie dopo un anno mio marito viene a dirmi che la mamma preferisce che vada il sabato sera o direttamente la domenica e questa cosa è stata una mancanza di rispetto anche nei miei confronti e la cosa più brutta da poter sopportare che mio marito non ha preso le mie difese dicendo alla mamma che era una cosa brutta da fare alla moglie maha acconsentito quello che ha detto la mamma.. senza prendere in considerazione i miei punti di vista o in mieii malesseri . Mi sono nate delle discussioni infinite. Da non avere più fiducia e non capire più mio marito da che parte sta io sono un tipo molto autoritario mentre la mamma in qualche modo cerca sempre di intromettersi con la scusa che vuole aiutare ovviamente lui è nato in quella famiglia che ha delle abitudini familiari ma una cosa sono le abitudini è una cosa e difendere la coppia ritornando al discorso del Sabato io poi ho parlato con la mamma e la mamma mi ha detto che lei ha la preferenza che vada dopo le pulizie ma se vado anche venerdì sabato o lunedì per lei ritornando al discorso del Sabato io poi ho parlato con la mamma e la mamma mi ha detto che lei ha la preferenza che vada dopo le pulizie ma se vado anche venerdì sabato o lunedì per lei è sempre un piacere . L'ho riferito a mio marito mio marito non ha esitato neanche a dire ok allora vieni quando vuoi ma hai insistito a dire di andare sabato sera per non creare casini nonostante la mamma mi avesse detto di poter andare comunque questo atteggiamento di mio marito sinceramente non mi piace e vorrei capire perché L. così mi sento esclusa e non mi sento mai appoggiata da lui non mi piace neanche che lui vada sempre con la madre dal medico e la madre mi ha detto che sono abitudini ma mi da molto fastidio che lui sia grande e debba andare sempre con la madre anzi forse la madre che spesso vuole andare con lui ma lui comunque è d'accordo sempre non vorrei che questi comportamenti avvenissero anche quando avremo una casa perché io non lo accetterei ovvio che ogni tanto si può accedere a certe situazioni ma se una cosa continua esistente io non reggo mi dia le risposte a tutte queste cose mi consigli come posso comportarmi con mio marito e farlo capire delle cose che non riesci a capire e come i io possa riuscire a sopportare queste cose grazie per l'ascolto e buona giornata

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Nicola Caruso Inserita il 29/12/2015 - 16:44

Buonasera sig.ra Tonia,
mi sembra di capire, a partire da quanto scrive, che ci siano dei problemi di confine tra lei e suo marito e la sua famiglia d'origine. Da quanto scrive posso rilevare una certa confusione anche di luoghi fisici dove vivete e dove vorreste vivere. Non è molto chiaro perché siete tuttora divisi e se, effettivamente, avete intenzione di trovare una casa insieme. Le suggerisco di parlare con suo marito della possibilità di consultare uno psicoterapeuta di coppia della vostra zona per aiutarvi a capire come migliorare la vostra reciproca capacità di comunicare.
Saluti

dott. Nicola Caruso