Max domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 02/04/2014

Roma

Chiedo consiglio per questa relazione....

Buongiorno, vi espongo il mio caso brevemente.
Sono separato ed ho 2 figli, vivo solo ed ho una relazione che va avanti da circa cinque anni.
3 anni fa ho iniziato a frequentare una mia collega di ufficio, fidanzata da circa 8 anni.
Ci siamo innamorati follemente.
Ora, io con tutti i problemi morali sarei disposto immediatamente a risolvere la mia attuale relazione, sapendo già da ora di fare del “male” ad una persona.
Ho sollecitato più volte la mia collega a prendere una decisione con il suo fidanzato che, peraltro vive a casa sua (della mia collega), ma lei non riesce a prenderne una definitiva. Ha paura della reazione dell’attuale fidanzato, dato che anni fa, per esempio, è andato in “depressione” per un esame di università non superato (ha poi lasciato gli studi), ha paura della reazione della mamma, ha paura di cosa possano pensare i suoi amici, dato che oramai sono amici di tutti e 2.
Aggiungo che è quasi un anno e mezzo che non hanno rapporti sessuali.
Non vediamo l’ora che arrivi il sabato per stare a casa mia in perfetta tranquillità ed intimità.
Forse dovrei prendere io una decisione ?
Nella speranza di essere stato abbastanza chiaro vi ringrazio. Per ora.

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Barnaba Inserita il 04/04/2014 - 17:10

Caro Max, forse i dubbi della sua collega nel troncare definitivamente la relazione col suo attuale compagno, celano altre problematiche, come la paura di impagnarsi seriamente in un'altra relazione. Forse a lei va bene questo vostro vedervi in modo fugace e nascosto; forse è confusa sui sentimenti per lei e nei confronti del suo fidanzato. La decisione che potrebbe prendere lei, Max, è quella di affrontare la sua collega chiaramente chiedendole se ha serie intenzioni di troncare il suo fidanzamento di 8 anni per vivere serenamente ed alla luce del sole una relazione con lei.
Carissimi saluti

Dott.ssa PAOLA GRASSO Inserita il 06/04/2014 - 13:17

Gentile Max,
nella sua lettera lei indica il problema principale nell’indecisione della sua collega a troncare con il suo fidanzato, ma per comprendere questa indecisione occorrerebbe avere un quadro più completo della situazione della sua collega e del vostro rapporto. Sarebbe quindi utile avere più elementi sulla sua personalità, sulla sua vita, l’età, le esperienze precedenti ecc. E inoltre sapere come vive il fatto che lei sia separato, abbia 2 figli e una relazione con un’altra donna.
E il vostro rapporto, a parte la passione e il desiderio di stare insieme, come funziona?
E’ possibile che il problema nasca solo dalla sua collega, ma potrebbero esserci anche altri problemi, ad esempio è possibile che nessuno dei due si fidi abbastanza dell’altro per fare un passo così importante.
La situazione è complessa e le spiegazioni, e le relative soluzioni, possono essere tante.
Se vuole, mi scriva.
Buona giornata

Dott. paolo zucconi Inserita il 04/04/2014 - 13:26

Egregio signore,
certe decisioni importanti (e anche complesse) vanno prese con accorta meditazione, anche leggendo ciò che colleghi competenti scrivono on line, tuttavia un consiglio concreto e decisivo conviene recepirlo direttamente da uno psicoterapeuta in carne ed ossa. Soprattutto nel suo delicato caso.
dr paolo zucconi, sessuologo clinico e psicoterapeuta comportamentale a udine