Cristina  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 13/11/2018

Milano

É solo paura?

Buongiorno,
sto uscendo da circa 3 mesi con un ragazzo. Io 30 anni, lui 33. Entrambi single. Lui mi piace davvero molto come persona, siamo compatibili su molte cose e gli sono molto affezionata. I primi due mesi sono stati una favola. Anche lui era molto preso, mi faceva complimenti, mi diceva che sono unica, che gli mancavo, ecc...poi da un giorno con l'altro ha cambiato atteggiamento. Si è chiuso, niente complimenti, niente "ti voglio bene", si fa trovare molto meno esagerando impegni di lavoro. Un giorno affronto l'argomento, lui dice che è solo stressato ma poi crolla sulla domanda "sei sicuro di volere una relazione". Dice che non lo sa, che non sa quello che vuole, ma mentre lo dice mi abbraccia e scoppia a piangere, si vede che soffre. Cerco di calmarlo e di rassicurarlo dicendogli che a me lui piace come persona, che voglio stargli vicino ecc...Nei giorni dopo si ammorbidisce un pochino ma resta sempre "chiuso", nonostante quando siamo insieme è sempre molto dolce e si capisce il suo interesse. So che le relazioni passate non sono andate bene e che ha sempre sofferto, di certo questo influisce. Non voglio perderlo, ma non voglio neanche farlo soffrire. Sono preoccupata per lui e non so come comportarmi. E' solo paura? Cosa posso fare per aiutarlo?
Grazie

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Mirella Caruso Inserita il 14/11/2018 - 10:27

Milano
|

Gentile Cristina, da cio' che scrive emerge che questo ragazzo possa trovarsi al momento in uno stato di "confusione" che gli impedisce di vivere appieno i suoi sentimenti e la propria affettività. E' un bene che questa sua "confusione" sia arrivata ora e non magari tra due/tre anni. Credo sia opportuno per lui riconsiderare le "ferite" che si porta dentro, cio' che è andato male, il suo rapporto con le donne. La saluto.

Dott.ssa Katjuscia Manganiello Inserita il 13/11/2018 - 17:12

Gentile Cristina,
se è solo paura sarà il tempo a dirtelo. Se ci tieni a lui e senti che anche lui è interessato a te prenditi un po' di tempo per stare nella relazione senza troppe aspettative se non quella di conoscervi meglio.
In questo modo potrete liberarvi dall'ansia da prestazione e da aspettative favorendo un rapporto più sereno e rilassato.
Questo vi permetterà di affidarvi uno all'altro, trovare lo spazio per raccontarvi in modo più autentico e di capire come desiderate proseguire.
Un caro saluto, dr Katjuscia Manganiello