Cesare  domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 16/10/2018

Amicizia e gelosia

Buongiorno, premetto che sono stato in terapia psicologica per più di sei mesi per una situazione simile.
Ho iniziato l’università l’anno scorso (studio medicina) e ho stretto una forte amicizia con un mio compagno.
Questo ragazzo si è fidanzato (anche grazie al mio intervento) con la mia migliore amica (altra compagna di università).
Quest’ultima da quando sono fidanzati è molto infastidita dal rapporto che ho io con il mio amico e ha parlato male di me a lui.
Lui non è molto interessato alla cosa, ma mi sono accorto di essere molto geloso di quando loro stanno assieme.
Non capisco se è perché sono attratto da lui, se è perché so che si potrebbe meritare di meglio, se è perché lui stesso mi dice che sta con lei sono per opportunità o cosa.
Mi sento molto deluso per come si comporta quando lui è in presenza della sua ragazza, mi sento usato: quando va in palestra lo aspetto fino a tardi e cucino io, quando non va è quasi sempre dalla sua ragazza.
Vorrei avere una relazione vera con lui e anche con una ragazza, ma non so cosa fare.
Vorrei parlargli ma non mi sembra il tipo da volete rendere queste cose ufficiali.
Mi da solo fastidio di quanto cambi con lei e che facciano cose da coppia davanti a me in maniera molto esplicita... sono geloso del mio amico
Mi consiglia di parlargli e se si cosa e come dovrei gestire il discorso?

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Rebecca Silvia Rossi Inserita il 16/10/2018 - 16:54

Andria
|

Buongiorno Cesare, dal suo post, mi pare di capire che è molto confuso in merito alla relazione con questo suo amico e, forse, alle relazioni in generali. Che tipo di rapporto vorrebbe con questo suo amico? Cos'è che è cambiato in lei e tra di voi in seguito al fidanzamento con la sua migliore amica? Come mai pensa che lei sia infastidita dal vostro rapporto? Sono tutti quesiti che sarebbe bene approfondire e chiarirsi prima di parlare con il suo amico. Un caro saluto

Dott.ssa Anna Marcella Pisani Inserita il 16/10/2018 - 17:08

Roma - Cassia, Flaminia, Tor di Quinto, Cesano, Fo
|

Buonasera Cesare,
leggendo il suo suo messaggio percepisco e condivido l'urgenza di fare chiarezza sulla sua situazione.
Considerato che studia Medicina, sono sicura che potrà comprendere la mia metafora: prima di parlare/chiarire qualsiasi cosa con il suo amico, quindi intervenire, è necessario che lei faccia chiarezza su di sè, ossia è essenziale arrivare ad una diagnosi, cioè capire come mai accade ciò. E' la prima volta che prova sensazioni simili nei confronti di un uomo? Cosa significa per lei l'amicizia con questo ragazzo? Ha svolto un ruolo importante durante il primo anno di università? E' stato un punto di riferimento affettivo per lei? Se così fosse, sarebbe del tutto comprensibile provare un sentimento di "gelosia" e/o delusione per essere stato messo da parte.
Come si sente nel provare questi sentimenti?

Una consulenza psicologica può esserle di aiuto per fare chiarezza su di sé e sulla specifica situazione che ha descritto.

Un caro saluto

Dott.ssa Anna Marcella Pisani (Roma)