Elisabetta  domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 30/03/2018

Prato

Poca autostima, che fa allontanare chi amo.

Salve. Ho quas 35 anni. Sono una ragazza timida ed introversa e ho poca fiducia in me stessa. Ho pochi amici e quelli che ho sono ormai nella mia vita da oltre 20 anni. Da due anni però ho conosciuto una ragazza ed è diventata molto importante per me. L'ho conosciuta su facebook, perchè tiene una pagina dove parla di come affrontare lil cancro con il sorriso. Abitiamo molto lontane e lei ha una vita molto complicata, perchè oltre alla sua malattia ha anche suo marito disabile e un figlio piccolo.Ma è una persona meravgliosa ed ha saputo leggere il buono che c'era dentro di me. Ci siamo legate molto ed io l'ho sempre vsta un po' come un mito. Ho sempre avuto una sorta di ossequianza nei suoi confronti. Mi è sempre sembrato un miracoo che lei si fosse legata proprio a me. Ho sempre cercato di starle vicino, ma lei è una tosta che quando ssta male si chude e vuole stare da sola. Io per la mia poca autostima, ho sempre bisogno di conferme edi sentrla. Si sono quindi create delle tensioni a volte, ma lei mi ha sempre teso una mano e abiamo risolto. Il problema è sorto ultimamente, quando purtrooppo suo marito si è molto aggravato ed è dovuto rimanere molti mesi in ospedale. Io ho provato a starle vicino ma non sono molto brava con le parole e spesso credo di averle sbagliate. Mi dice di non scriverle "mi dispiace" o "andrà tutto bene". In più si è legata ad una persona che abita vicino a lei ed io sono diventata un po' gelosa e c'è stata l'ultima discussione, che sembrava risolta, ma da allora sembra che si stia allontanando poco a poco. In ogni discussione mi dice che devo crescere una buona volta. Io ci sto male, perchè l'unica cosa che vorrei è esserle d'aiuto ed invece ho paura di esserle d'intralcio. E' molto brutta questa sensazione e non aiuta molto la mia autostima. E' frustrante inoltre la sensazione d'impotenza, che provo, soprattutto perchè io sono una che quando un amico ha bisogno io corro sempre. Non voglio perderla... Cosa posso fare? Ci sto malissimo. So che ho colpa io, ma questa volta vorrei dimostrarle che sono pronta a cambiare davvero! Ma da sola non lo so fare e su di lei non posso appoggiarmi. Mi aveva proposto anche di lavorare insieme!! Non volgio perdere tutto questo!

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Daniela Vinci Inserita il 31/03/2018 - 10:59

Gentile Elisabetta,
Credo che lei stessa riconosca come il modo in cui gestisce i rapporti le crea ansia e si collega alla sua bassa autostima.
Le consiglio quindi di rivolgersi ad uno psicologo per migliorare le strategie che adotta e per capire il perchè dei suoi comportamenti. Migliorando il modo in cui si vede migliorerà anche quello in cui la vedono gli altri compresa la persona di cui parla.
Resto a disposizione,
Dott.ssa Daniela Vinci
Arluno (MI)

Dott.ssa Serena Fuart Inserita il 30/03/2018 - 17:51

Cara Elisabetta, può chiedere un consulto psicologico per riuscire a trovare per lei più gratificante di vivere i rapporti, ad esempio senza aver bisogno di chiedere tantissime conferme, che a quanto racconta, a volte le fa vivere degli attriti con le persone a lei care.. Lei ha tante risorse che intuisco da quello che lei scrive ad esempio la grande sensibilità e l'empatia, non le sarà difficile trovare la forza per guardarsi dentro e recuperare la forza di trovare nuove vie a lei più gratificanti di vivere i rapporti.