Anto23 domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 17/08/2016

Depersonalizzazione

Salve, sono un ragazzo di 18 anni.cercando i miei sintomi su internet ho trovato una risposta : la depersonalizzazione. Tutto incominciò da un maledetto giorno... Spinto dagli amici e dalla mia curiosità provai a far uso di cannabis , all' inizio non provai niente ,solo un po' di confusione,ma circa mezz'ora dopo percepivo tutto come se fosse un sogno . Il giorno dopo avevo sempre quella sensazione, sembrava tutto una mia immaginazione ,un sogno ,anzi un incubo. Andando avanti con i giorni le mie ansie e domande crebbero. È gia passato un mese e mezzo ma le mie fisse non passano, penso al senso della vita a chi ci ha creato ,al perché sono qua e mi sento estraneo al mio corpo , come se la mia mente fosse distaccata dal resto , è una bruttissima sensazione ,voglio sapere come, e se è possibile superare questo disturbo. Oltretutto sto trascurando la mia ragazza e i miei amici, voglio ritornare a vivere la mia vecchia vita .

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Sciubba Inserita il 17/08/2016 - 07:22

Gentile Anto23,
le domande che si pone non sono estranee alla natura umana, il sentirsi distaccati dal corpo o dalla realtà sono invece sintomi significativi.
Sembra probabile che l'episodio riferito abbia scatenato una sintomatologia ansiosa che però presumibilmente riconosce anche altre cause. Poichè le cause dell'ansia sono per lo più inconsce, è indispensabile curarle con l'aiuto di uno psicologo se vuole essere più certo di andare al cuore del problema e risolverlo.
I disturbi d'ansia sono piuttosto frequenti nella sua fascia di età e le converrebbe affrontare il problema professionalmente perché ciò significherebbe anche con grande probabilità "farsi un'assicurazione" per il benessere e la salute per gli anni a venire.
L'opera dello psicologo psicoterapeuta infatti quasi sempre estende i suoi benefici per lunghi/lunghissimi periodi.