Morgana domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 09/11/2015

Milano

Disturbo dipendente o borderline

Salve ho bisogno di un vostro aiuto perché non sono convinta della mia diagnosi.
Sono in terapia e mi hanno diagnosticato un disturbo dipendente ma io leggendo mi ritrovo anche nel disturbo borderline.
Funziono abbastanza bene in ogni ambito tranne che nelle relazioni sentimentali. Il problema principale è' la mia paura dell abbandono, vivo male stare sola e nonostante abbia deciso di troncare una relazione non buona per me ho sviluppato una vera dipendenza da relazione finendo sempre con uomini non equilibrati con tratti narcisisti e border ( pensando di poterli aiutare) . Da quando sono sola vivo uno stato di continua confusione, non so mai cosa voglio risultando incoerente, quando mi prende il terrore di rimanere da sola penso di tornare con il mio ex per poi cambiare idea dopo poche ore. Ho necessità di continue rassicurazioni da parte delle persone di cui mi fido ( questo è' sempre stato) spesso sono impulsiva e poi mi pento, tendo a idealizzare il primo uomo che mi da affetto per poi rendermi conto di essermi sbagliata. Tanti sintomi mi hanno fatto pensare di essere borderline .. Poi però io non ho scoppi di rabbia ( quando sono sotto stress sono irritabile ma semmai tendo più a diventare passiva per paura di perdere gli altri) non sento sentimenti di vuoto e non mi è' mai passato per la testa di farmi del male. Che ne pensate? Può essere un disturbo dipendente? E se si riuscirò a venirne fuori con al terapia? Perché consapevolmente so cosa dovrei fare ma poi non ci riesco e mi giudico sentendomi sbagliata da morire. Grazie mille

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Cristina Fumi Inserita il 10/11/2015 - 14:18

Buongiorno Morgana,

ne parli direttamente con il Suo psicoterapeuta, affronti dubbi e timori in terapia, essa rappresenta il miglior luogo possibile ove parlare e confrontarsi su queste questioni.

A volte non è così importante definire la diagnosi (quali vantaggi ha se la diagnosi è Disturbo Dipendente oppure Disturbo Borderline?),
ma è invece molto importante riuscire a trovare un luogo ove poter essere aiutata, verso il quale si ha fiducia e un professionista dal quale essere sostenuta.
In bocca al lupo!
Dottssa Cristina Fumi
Psicologa Psicoterapeuta Milano