Greta  domande di Psicologia e dintorni  |  Inserita il 30/09/2021

Bolzano

Paura che terapeuta non capisca

Ciao
Sono in terapia da poco, circa un mese … e mi assale un dubbio..può un terapeuta dire ad un paziente che il suo problema non è abbastanza “grave” per andare in terapia?
A me non è mai successo ma ho la perenne paranoia che i miei problemi non siano abbastanza importanti e invalidanti per una terapia (soffro d’ansia ma non in forma grave) e ho sempre paura che da un momento all’altro il mio terapeuta mi dica di concludere la terapia perché non ne ho bisogno , anche se in realtà io sento di averne bisogno … ho paura pensi che non so affrontare le cose da sola e che non va bene che alla prima cosa che capita contatto un terapeuta
Tanto è che ogni volta che vado sono soppraffatta dall’ansia di dover far capire a lui quanto sto male…e se torno a casa e mi rendo conto che ho dimenticato di dire una cosa importante, o magari non mi sono spiegata bene su una cosa…inizio a sentirmi in colpa e penso “ecco adesso non mi sono fatta capire e lui penserà che esagero”
Perché mi faccio sti pensieri? Sarà qualcosa di mio che ho vissuto che Proietto sul mio terapeuta?
Lui potrebbe davvero dirmi una cosa del genere?

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Loredana Trebisacce Inserita il 01/10/2021 - 10:32

Roma
|

Cara Greta, è assolutamente lecito chiedersi il motivo che ci ha portato in terapia e soprattutto se quello che ci affligge è abbastanza grave per intraprendere o proseguire un percorso.
Spesso questo è frutto di idee comuni e pregiudizi diffusi sulla terapia e sulla tipologia di persone che hanno bisogno di terapia. In realtà la psicoterapia è un percorso squisitamente personale e non è affatto necessario un livello di gravita stabilito per sentirsi legittimati a prendersi cura di sé. Sempre più nella pratica clinica e per fortuna nel sentire comune andare da uno psicoterapeuta vuol dire benessere in senso più ampio, in momenti critici, di disagio o semplicemente per chiarire delle scelte che dobbiamo fare. Tutto questo non deve necessariamente avere a che fare con una patologia grave, ma fa parte del perdersi cura di se, e a volte nel prevenire dei disagi prima che si verifichino. Questo, spesso, può voler dire, risolvere prima e meglio i disagi.
Parla apertamente di queste tematiche con il tuo terapeuta, vedrai che riuscirete a trarne beneficio per il tuo percorso.
resto a disposizione per qualsiasi chiarimento.
Un caro saluto
Dott.ssa Loredana Trebisacce