Carmen domande di Genitori e Figli  |  Inserita il 27/06/2016

Salerno

Non so più cosa fare

Buon pomeriggio,
Ho 22 anni , e in questo momento non so per quale assurdo motivo le sto scrivendo. Ma mi sento veramente sola, triste in questo momento.
Mia madre è diventata insostenibile, non so cosa fare.
Non c'è giorno che mi vede e mi fa un sorriso,sempre nervosa,sempre arrabbiata (con me) urla in continuazione.
Vuole comandare tutti, tutti dovrebbero fare come dice lei,altrimenti urla.
Non posso decidere niente della mia vita, devo sempre sottomettermi.
Oggi l'ultima scenata, a pranzo, sul tavolo io lei, quel santo di mio padre , e un amico passato per il caffè.
Ha una discussione ,come al solito, con l'amico, e io davo ragione a lui, così lei improvvisamente si alza e mi tira i capelli ( sempre perché lei deve aver ragione e si deve fare tutto come dice lei) , io sono scappata in un altra stanza,mio padre non sapeva cosa fare e l'amico si è vergognato ed è andato via.
Il mio messaggio sembrerà inutile,ma veramente non so con chi parlarne e con chi sfogarmi,mi sento sola,non capita e demotivata.
Non so cosa fare
Grazie in anticipo a chi risponderà .

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Nappo Inserita il 07/07/2016 - 11:15

San Giuseppe Vesuviano
|

Gentile ragazza,

la sua angoscia è comprensibile ma è importante capire come sia possibile risolverla. Crede che sua madre stia attraversando un momento di malessere o è sempre stata così? Ne ha parlato con suo padre e, soprattutto, è possibile considerare l'idea di affrontare la questione contattando uno specialista che si occupi di terapia familiare?

Resto a disposizione
dr.ssa Valentina Nappo
Psicologa e psicoterapeuta a Pompei, Melito, San Giuseppe Vesuviano, Vomero (NA)
Terapia individuale, terapia di coppia

Dott.ssa Olga Ingrassia Inserita il 13/07/2016 - 14:38

Cara Carmen,
ha ragione quando dice di sentirsi demotivata, non capita.... La situazione familiare che ci descrive è simile a quella di altre famiglie dove non c'è una completa armonia e benessere familiare. Sarebbe utile approfondire ulteriormente la situazione per capire da quanto tempo sua madre si comporta così con lei, se è successo qualcosa che le ha fatto cambiare atteggiamento,se avete già provato a fare qualcosa per cambiare la situazione, se è figlia unica o ha altri fratelli/sorelle?.. Ne parli anche con suo padre e decidete assieme la cosa giusta da fare, intraprendere un percorso di sostegno psicologico per ritrovare un benessere che sembra essersi perduto è un primo grande passo avanti. Resto a disposizione, mi contatti.
Un saluto,
dott.ssa Olga Ingrassia

Dott.ssa Anna Signoretti Inserita il 27/06/2016 - 20:11

Cara Carmen , la sua situazione familiare è piuttosto difficile In questo periodo. Mi pare di capire che lei è non è ancora autonoma nei confronti di sua madre Dal PUNTO DI vista Psicologico ma neppure da quello lavorativo. Sembrate costrette a vivEre in una gabbia, in una condizione Patologica.. Penso che Sua madre abbia bisogno di parlare con uno/a Psicologa del perché ha questi scatti improvvisi ed inaspettati...inoltre non si limita ad esprimere un disagio pur patologico che sia , ma passa a dei comportamenti , ha degli agiti che richiedono la necessità di un approfondimento con un terapeuta preparato che sia disposto all'ascolto e insieme Arrivare a poter comprendere la causa o almeno cosa le passa per la mente quando le tira i capelli o altri modi strani di esprimere i suoi problemi.