Ely92 domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 15/01/2015

Catania

Attacchi d'ansia

Buona sera da qualche mese ho attacchi di ansia (ma no tutti i giorni) anche nei momenti che sono felice e che non ci sarebbe nessun motivo di averla..ad esempio devo andare in un posto e mi metto in ansia ..
sono sposata da 3 mesi io vivevo in sicilia con i miei genitori. . ma per motivi di lavoro mio marito un anno fa si è trasferito in Germania quindi dopo che ci siamo sposati sono andata anche io ..non so ma per ogni scemenza mi metto in ansia..non voglio prendere pillole ho altre cose..vorrei farcela da sola... poi in questo periodo ho paura che faccio del male fisicamente a persone (fa un po pauRa ) mi viene l'ansia per questa paura però poi dopo un po dico ma che penso a ste cavolate.. prima ero una ragazza che viveva la vita giorno dopo giorno senza tutti questi pensieri che mi succede? Può essere che è perché sono in una nuova situazione e mi mette tutti paura? Potete aiutarmi ? Un caro saluto

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Nappo Inserita il 20/01/2015 - 18:47

San Giuseppe Vesuviano
|

Gentile Ely,

il suo malessere può essere collegato al suo recente trasferimento e a molto altro ancora, di cui può non essere consapevole.

Il consiglio che posso darle è di rivolgersi ad uno psicologo: anche in Germania dove risiede adesso, può cercarne uno che parli bene l'italiano.

Nel frattempo, le segnalo un articolo da me scritto proprio sull'argomento, sperando di farle cosa gradita --> http://www.pscodialogando.com/?p=315

Un caro saluto
Dott.ssa Valentina Nappo
Psicologa e psicoterapeuta individuale, di coppia, familiare
Pompei - San Giuseppe Vesuviano - Napoli (Soccavo)
http://www.pscodialogando.com/

Dott.ssa Valentina Mossa Inserita il 19/01/2015 - 14:07

Cara utente,
Sei in un periodo di grandissimi cambiamenti ed è molto probabile che siano stati proprio questi a creare questi attacchi di ansia.
Bisognerebbe ricostruire quando tutto è iniziato: probabilmente il matrimonio e il successivo trasferimento di tuo marito conseguentemente al tuo ritorno in casa dei genitori non ha sicuramente avuto degli effetti positivi su di te.
I farmaci, a mio parere, sono l ultima cosa da dover tenere in considerazione ; ti consiglio invece di recarti da uno specialista nella tua città per aiutarti a superare questo momento critico.
Un caro saluto,

Dott.ssa Valentina Mossa
www.valentinamossa.com