Francesca domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 29/10/2016

Torino

Ansia o ipocondria: si può superare con lo psicologo?

Ciao sono una ragazza di 23 anni, e da un paio di anni soffro di attacchi di ansia, o almeno credo sia questo. Andando avanti sento che si sta acutizzando influenzando la vita di tutti i giorni. Non riesco a stare da sola in casa, e mi conforta solo sapere che c'è qualcuno nelle vicinanze da cui posso andare nel caso mi venisse qualcosa. Ho l'ansia a prendere il pullman per andare all'università , sento questo peso al petto costante e ho paura di non riuscire a respirare. Inoltre provo anche un senso di derealizzazione, come se il mondo andasse avanti e io rimanessi sempre nello stesso punto. Mi sveglio la mattina con l'ansia che queste sensazioni mi possano accompagnare per il resto della giornata. Ora sto prendendo in considerazione il fatto di andare da uno psicologo e cercare di capire come accettarlo e affrontarlo. Si può superare questa cosa? Grazie

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Erica Tinelli Inserita il 29/10/2016 - 16:32

Ciao Francesca, come sai bisognerebbe approfondire la situazione per poter comprendere meglio qual è il tuo problema e come funziona. Effettivamente sembrerebbe essere presente una matrice ansiosa, anche se ad essa possono essere collegate varie problematiche che andrebbero prese in considerazione. Sicuramente uno psicologo potrebbe aiutarti a trovare le giuste strategie per affrontare e per risolvere il problema.