Mariella domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 03/10/2016

Barletta-Andria-Trani

Angoscia

Buon giorno,
avrei bisogno di un consiglio. Da quando il mio ragazzo lavora all'estero, ho una paura tremenda dell'aereo che lui prende ogni qualvolta parte. Più che paura la definirei angoscia, in quanto non faccio altro che pensare a cose terribili fino a farmi venire, a volte, il mal di testa.
Inoltre, poichè lavora in un paese arabo, temo anche per la sua incolumità durante la permanenza lì.
Tutto questo mi fa vivere molto male. Inoltre, in questo periodo stiamo preparando il matrimonio e ciò che principalmente riesco a vivere è appunto l'angoscia che gli possa succere qualcosa di male.
Per giunta, lui ha deciso di accettare questo lavoro, proprio per accumulare i soldi necessari per ristrutturare casa e per il nostro futuro insieme, questo mi fa anche sentire un pò in colpa, visto che avendo 30 anni, ho insistito moltissimo per il matrimonio.
Come posso superare questa paura?
Grazie mille

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Erica Tinelli Inserita il 04/10/2016 - 14:04

Buongiorno Mariella, dal mio punto di vista un po' di paura, in queste circostanze, è normale. Differentemente da altre paure, infatti, le sue non mi sembrano totalmente irrazionali. Tuttavia, se hanno raggiunto un'intensità eccessiva e se stanno diventando invalidanti, come mi sembra di capire, sicuramente può imparare a gestirle in modo più efficace attraverso un percorso psicologico.

Dott.ssa Anna Antinoro Inserita il 03/10/2016 - 18:34

Buonasera Mariella, dato purtroppo il periodo storico in cui ci troviamo credo che parte della sua paura sia legittima e legittimata. Andare e tornare costantemente può essere rischioso ma, se ci si sofferma a guardare il dato di realtà, la maggior parte degli incidenti avvengono in condizioni quotidiane , ed è proprio per questo che nessuno ne parla.
Desiderare il matrimonio e il futuro insieme non è una colpa ma una scelta legata ad un percorso di coppia . Il fatto che il suo compagno e futuro marito abbia fatto questo passo temporaneo è un atto di grande di responsabilità . Sono inoltre dell'idea che questa scelta non derivi dal fatto che lei abbia insistito per sposarvi ma dal desiderio che lui ha di stare con lei nella ricerca di una sicurezza economica.
Le cose brutte accadono tutti i giorni e in ogni luogo e i voli sono molto controllati, sopratutto in questo periodo.
Nel caso non dovesse passarle questa paura al punto di diventare paralizzante, la invito a prendersene cura con un percorso terapeutico che l'accompagni prima di questa scelta importante.

Qualora avesse piacere di parlarne, sono disponibile.
Dott.sa Antinoro Anna