Silvia domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 20/09/2016

Continua caduta

Ho 39 anni una bimba di tre anni e mezzo,un marito due case un gatto ed un ottimo lavoro.
Ho subito nel giro di un anno due interventi di ernia cervicale poiché dal primo ( con inserimento di placca in titanio in C6-C6 ) ho "portato a casa" una vite rotta scoperta casualmente a seguito di un piccolo tamponamento in auto!
Ho trascorso il periodo prima e dopo il Primo intervento malissimo.
Pre operazione praticamente non vivevo più.
Soffrivo di forti mal di testa e nausee (arrivando sempre a vomitare) pressoché sempre restando quindi spesso a casa malata.
In seguito al Primo Intervento (febbraio 2015)sono stata benino un paio di mesi e poi forti dolori come spilli/coltelli nel collo.
Nessuno ha mai dato molta importanza a questi segnali se non quando a maggio di quest'anno, dopo l'incidente stradale, una lastra ha rivelato una vite rotta nella placca in titanio.
Secondo intervento.
Arrivavo da mesi di visite neurologiche,terapia del dolore e sedute psicoterapiche per convincere il mio cervello a non provare più dolore...e poi la "macabra" scoperta...
Ora,a distanza di quasi 4 mesi dal Secondo intervento non sto ancora bene,ricorro sempre ad antinfiammatori antidolorifici...e mi sento fragile,inerme..come se stessi cadendo nel vuoto.
Sono apatica,il dolore mi sta dilaniando non riesco a vincerlo e continuare a vivere..
Non so che fare

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Christina Marchetto Inserita il 20/09/2016 - 13:29

Gentilissima Silvia, le consiglio di cercare, magari nella struttura dove ha effettuato l'intervento ci sarà la possibilità di trovarne uno, un professionista che possa accompagnare questo suo post operatorio. solitamente dopo interventi di un certo rilievo, delicati dal punto di vista medico e non solo, si possono avere delle ripercussioni anche a livello psicologico, credo che possa esserle di aiuto, per poter affrontare questo momento, e cercare di analizzare quali sono le due debolezze e sopratutto quali le sue risorse.
Sono certa che con il giusto accompagnamento lei possa tornare ad essere una persona vitale, energica e positiva.
a disposizione, anche in video consulenza,
Dott.ssa Marchetto Christina
www.christinamarchetto.it