Daniele domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 08/08/2016

Esasperazione!

Salve, scrivo per un problema con mia nonna. Dopo aver perso mio padre , io e mia madre abbiamo ospitato mia nonna a casa; si parla ormai di 13 anni fa. Con gli anni che sono passati la situazione è diventata la seguente: mia nonna ormai 90enne ha problemi nel deambulare, nel lavarsi, e altri problemi dovuti all anzianità; ovviamente mia madre è diventata la badante di mia nonna (subendo molte volte insulti da parte di quest ultima che non capisce quanto mia madre tenga a lei). Dopo tutti questi anni sto vedendo mia madre invecchiare badando soltanto a mia nonna non concedendosi nemmeno una vacanza di una settimana , è una situazione divenuta insostenibile per me , cosa mi consigliate?

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Emanuela Mezzani Inserita il 09/08/2016 - 07:00

Buongiorno Daniele, è ammirevole la sua devozione e preoccupazione verso la madre e sicuramente la situazione va affrontata per il bene di tutti. Il mio consiglio potrebbe sembrarle banale ma penso che a sua madre serva un aiuto pratico, una persona che possa sostituirla per qualche ora al giorno e per dei periodi più lunghi se lo desidera, adducendo al fatto che non può farcela sempre da sola. Immagino, però, che il problema vada affrontato anche relativamente alla difficoltà di sua madre di coinvolgere una persona nella cura della madre senza provare sensi di colpa e il timore di trovarsi di fronte alle rimostranze della nonna. Per questo, a mio avviso, il suo intervento è molto importante e deve essere, il più possibile, "decisivo". Mi rendo conto che la cosa non sarà facile, ma di fronte a una scelta di questo tipo ho l'impressione che sua madre non abbia la forza di affrontare rischi e conseguenze e quindi va aiutata in maniera totale, per farle avvertire il meno possibile il peso emotivo di questo cambiamento. Per quanto riguarda la nonna, mi creda, anche se all'inizio sarà difficile per lei come per tutti, alla fine se vi avverte convinti e sicuri della scelta, accetterà e forse ne trarrà giovamento.
Un caro saluto

Dott.ssa Pamela Gotti Inserita il 09/08/2016 - 06:55

Buongiorno Daniele,
in molti casi i "caregiver" hanno un carico di stress molto elevato e con difficoltà si concedono di prendersi cura di se stessi, talmente sono presi dall'impegno verso il proprio caro. Certamente questa situazione esaspera anche lei, vedendo sua madre logorarsi. Banalmente le consiglierei di prendere in considerazione la possibilità di assumere una badante, magari anche solo per una parte della giornata, in modo da alleggerire un po' il lavoro di sua madre. Inoltre le direi di fare seguire sua madre da un professionista, almeno per un breve periodo, per evitare che tale delega generi in lei sensi di colpa e per iniziare a ricostruirsi una vita propria, dopo un tempo così lungo dedicato a un'altra persona.
Un caro saluto.
Pamela Gotti