Marta domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 05/04/2016

20 anni e sentirsi vecchia

Salve a settembre avrò 20 anni e mi sento vecchia,anche se è assurdo ,ma non riesco a smettere di pensare alle rughe a quando spunterà il primo capello bianco , alla paura di non concludere in tempo e con il massimo dei voti il corso di laurea , guardo le ragazze del sesto e mi sembrano vecchie ,ma mentre quando andavo al liceo mi sembravano grandi , ora mi sembrano vecchie e non lontane da me ,guardo i miei colleghi e le mie amiche , tutti fidanzati da anni e io che non ho voglia di uscire con un ragazzo che non voglio niente di serio e per me serio significa anche già 2 mesi ,la voglia di viaggiare da sola , non tanto di divertirmi ma di mordere la vita ,il non trovare niente di cui parlare se non di università ,il fatto che se fino a due anni fa l'idea di uscire con un 25enne mi sembrava impossibile ora invece un collega del sesto mi sembra normale ,il fatto che una ragazza di 24 l'avrei definita più grande ,nel senso proprio di tutto e ora mi sembra come me giusto con qualche vissuto in più,mi sento sconvolta anche se so che è insensato

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Francesca Fontanella Inserita il 06/04/2016 - 09:15

Gentile Marta,
le rispondo in due modi diversi.

La prima risposta è di stampo biologico.
Nei primi 18-20 anni di vita, lo sviluppo fisico e cognitivo è tale per cui c'è una grossa differenza tra un neonato e un bimbo di 4 anni, un bimbo di 7 anni e un ragazzino di 11...ad un tratto, queste differenze percettive rispetto all'aspetto e alle abilità cognitive ed emotive, cominciano a pareggiarsi. Una buoan cosa condsiderando che gran parte della propria vita è vissuta in stadio adulto.
Questo aspetto evolutivo consente alle persone di mantenere uno stato di salute psicofisica ottimale (fatti salvi i casi di malattia) per gestire gli eventi di vita.

La seconda risposta riguarda la sua storia di vita:
Cosa significa, per lei, la vecchiaia? Quali pensieri le fa fare? Quale sensazioni le fa provare? Ci sono momenti in cui pensa un pochino meno alla vecchiaia?

Resto a disposizione nel caso le facesse piacere condividere le sue riflessioni.

Un saluto
Dott.ssa Francesca Fontanella