Sara domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 04/12/2015

Agrigento

Non riesce a provare sentimenti

Ciao a tutti! Ho avuto una relazione durata 4 anni, una relazione abbastanza intensa e complicata, che è andata mano mano sgretolandosi senza capirne il perchè. Il mio ragazzo era diventato apatico e triste, e solo dopo un pò di tempo, abbiamo capito che si trattava di depressione. Ora si sta facendo aiutare da uno psicologo, prende i farmaci, ha iniziato un intenso percorso da almeno due anni. Ha il supporto totale della famiglia, mentre io sono riuscita inizialmente a stargli vicino, ma a causa di altre motivazioni sono stata spinta a lasciarlo più volte. Non mi dimostrava nè amore, ne altro, in un momento dove credetemi avrebbe dovuto fare di tutto per salvare il nostro rapporto, per altri errori che lui aveva commesso. Io l'ho lasciato con la speranza di suscitare qualche emozione in lui, e invece niente, anzi. Dopo questa rottura non siamo mai più tornati insieme, abbiamo tenuto una situazione in bilico, vedendoci e sentendoci, fino a quando abbiamo deciso di interrompere tutto. Ora, lui dice di non sapere cosa prova, non sa se gli manco, non sa mai niente. Tutte le domande che io gli pongo hanno come risposta "non lo so", non è facile da spiegare. Ora, la mia domanda è: è possibile che la depressione annulli un sentimento d'amore forte? è possibile che lui sia innamorato ma sia allo stesso tempo indifferente al tutto? Io credo che se veramente fosse innamorato, il sentimento prima o poi sarebbe uscito a prescindere dalla malattia. Ecco siccome non ho questa risposta, chiedo aiuto a voi..
E in caso come devo comportarmi per capirlo?
Grazie

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Michela Vespa Inserita il 05/12/2015 - 10:18

Gentile Sara,

è molto bello quello che hai fatto. Stare vicino alla persona che hai amato, cercare di capirlo e di aiutarlo.
Ora però chiedo io a te: tu come stai? Sei felice? Desideri davvero stare ancora con il tuo ragazzo? La relazione con lui ti fa stare bene, ti soddisfa?
Indipendentemente da lui, trova in te queste risposte. Concentrati su questo.
Il tuo ragazzo ha chi lo sta aiutando: i suoi genitori, la sua psicologa... E se la caverà.
Ora pensa e te, finalmente. E scopri chi sei, chi e cosa vuoi.
Il resto si vedrà.

Saluti,
Michela Vespa
Psicologa Psicoterapeuta Roma
www.michelavespa.it