Angelica domande di Ansia e depressione  |  Inserita il 10/08/2015

Matera

Ansia maledetta

Buonasera mi chiamo Angelica e ho bisogno di parlare con qualcuno che possa aiutarmi per combattere la mia ansia. Tutto nasce da quando ero piccola. Avevo 5 anni e quando mia madre mi portava all'asilo, vomitato perché non volevo lasciarla. Poi vomitato anche se andavo in posti affollati o semplicemente nei supermercati a fare la spesa con i miei. Sono passati 8 anni e la situazione non é cambiata di molto. Ho 23 anni, convivo con il mio ragazzo ma non riesco ad uscire da casa senza ansia. Appena metto piede in macchina mi viene da vomitare.... nei supermercati anche e non riesco ad a dare a cena fuori per colpa della mia ansia. Certe volte mi capita di uscire con l'ansia e poi va via da sola.... insomma mi rendo conto che dipende tutto da me ma certe situazioni mi fanno perdere il controllo. Ho sempre paura di vomitare e cerco sempre un bagno o una già di fuga per poter essere libera di vomitare ( anche se non vomito mai alla fine dei conti!) ma provo questa nausea tremenda come se dovessi vomitare in quel momento. Aiutatemi ad uscirne, vi prego!!!

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Nappo Inserita il 15/08/2015 - 09:36

San Giuseppe Vesuviano
|

Gentilissima Angelica,

sicuramente è positivo non assecondare la sua ansia, come già sta facendo, e non permetterle dunque di fermarla se vuole uscire o fare altro fuori casa.
Tuttavia, l'ansia scompare definitivamente quando la si comprende, collegandola ad elementi della sua storia pregressa e attuale che possano spiegarne la presenza. Le suggerisco, pertanto, di rivolgersi ad uno psicoterapeuta della sua città per un consulto.

Resto a disposizione
Dr.ssa Valentina Nappo
Psicologa e psicoterapeuta
Terapia individuale, terapia di coppia, terapia familiare
Napoli Soccavo - Pompei - San Giuseppe Vesuviano
www.psicodialogando.com

Dott. Giuseppe Del Signore Inserita il 14/08/2015 - 11:02

Viterbo
|

Cara Angelica,

il tuo malessere dura da ormai troppo tempo, forse è il caso di contattare uno psicologo specializzato in psicoterapia per una valutazione del caso e un trattamento mirato.
Non puoi sperare di risolvere on-line questa problematica; tieni conto che a distanza non si fanno ne diagnosi ne si erogano trattamenti, quindi sta a te decidere se affrontare la situazione o continuare a "controllare" rigidamente le tue emozioni.
Hai mai preso in considerazione l'ipotesi di contattare uno specialista?

Dott. Giuseppe Del Signore - Psicologo clinico e forense, Psicoterapeuta
Specialista in Psicoterapia Psicoanalitica
www.psicologoaviterbo.it