Lucia  domande di Alimentazione  |  Inserita il 16/10/2019

Bari

Disturbo alimentare o insicurezza?

Salve, vorrei sottoporre il mio caso a qualcuno ma non so da dove cominciare, non so a chi rivolgermi. Cerchero' di essere breve nella descrizione. Non sono mai stata una modella, anzi, per la maggior parte sono sempre stata muscolosa avendo fatto molto sport da piccola, fino a qualche anno fa pesavo 57kg (165 altezza), mi sono sempre vista rotonda, sicuramente piu' di tutte le mie amiche, dentro me stessa ho sempre avuto l'idea che non fosse il fisico a determinare la persona, ma la personalita,' infatti sono sempre stata una persona molto forte, penso di essere simpatica e intraprendente, questo almeno fino a 5 anni fa. Pensavo di piacere tanto alla gente proprio per il mio carattere non per il mio aspetto fisico. Appunto 5 anni fa sono partita all'estero e avendo avuto una vita sedentaria e cambio di alimentazione sono aumentata di 20kg, adesso peso 76kg. Un'enormita'. Sono rientrata e sto cercando di riprendere tutte le mie attivita' esattamente come facevo prima, ma quello che mi ferisce di piu' e' proprio il giudizio degli altri. Non c'e' amico conoscente familiare che mi rivede dopo tempo e non deve necessariamente sottolineare il mio cambiamento. Tutti praticamente tutti. Vengo costantemente giudicata tanto che ho cominciato a mettere le mani avanti e lo dico prima io, se incontro qualcuno che non mi vede da un po', sono io la prima a dire, si sono tornata e con me i miei 20 kg. Onestamente pensavo questa cosa scemasse ma non fa altro che aumentare. Oppure sono io che mi sto ossessionando dall'opinione che ha la gente di me. Non lo accetto perche' non mi spiego, non ho mai puntato sull'aspetto fisico, ma piuttosto su quello caratteriale che non e' mai cambiato. Non mi scatto piu foto, mi nascondo in ogni foto di gruppo e cerco sempre di vestirmi sportiva e purtroppo nemmeno questo cambia l'opinione che hanno gli altri di me. Ovviamente non ho parlato con nessuno del mio stato emotivo, cerco sempre di sdrammatizzare il tutto con una battuta poi pero' quando sono sola ne pago le conseguenze. Grazie a chi ha avuto il coraggio di leggere questo papiro

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott. Giampiero Bonacina Inserita il 16/10/2019 - 16:59

Valmadrera
|

Ciao Rita, sapere la tua età poteva essere utile. In quello che hai scritto emerge la tua sofferenza ma anche la tua forza d'animo; si ora ti nascondi nella foto e tendi a non parlare di come ti senti, ma è come se il carattere che ti è sempre stato utile ora non funzionasse più, non riesci ad intervenire sulle tue scelte in modo efficace, non riesci a farle. Sai cosa mi manca nella tua storia?.. L'amore. Inteso come appagamento, completezza, ma anche come rabbia, frustrazione, delusione, ecc.. E' a partire dai tuoi desideri e da quello che provi, che reindirizzi opportunamente il tuo carattere verso la costruzione o ricostruzione di una vita migliore. E' solo ritrovando l'amore per te stessa e credendo nella tua simpatia, ora sopita, che puoi muovere nuovi passi verso l'amore degli altri, o di una nuova intimità, fonti di energia vitale. Come ti dicevo mi manca la tua età, ma nella vita ci sono momenti in cui ciò che andava bene prima non funziona più, bisogna cambiare. Fatti aiutare, ce la farai.