L'eiaculazione precoce: un destino già scritto?

Pubblicato il 1 giugno, 2018  / Sesso e Amore
eiaculazione precoce

L’eiaculazione precoce si presenta con un copione ricorrente nel quale quando l’orgasmo entra in gioco come sensazione, si eiacula per riflesso, provocando un orgasmo non opportuno, subìto e non desiderato.


Un destino già scritto

Luca: la paura di arrivare in fretta all’orgasmo la vivo molto prima che si verifichi. Se ho un appuntamento con una ragazza viene guastato dall’idea che poi succederà quello che temo e vedo già il suo malcontento, l’espressione del viso, le sue frasi rassicuranti: succede, stai tranquillo, se trovi una ragazza che apparentemente non te lo fa pesare, altrimenti: già fatto, tutto qui, sei un egoista, gli altri duravano di più, non sai trattenerti. Anticipo nella mia mente un evento certo per me, un copione già scritto, un destino inevitabile... e l’ansia e la paura si impossessano di me.


Il gioco

Andrea: dalla paura... al gioco. Non lo pensavo possibile, ma è così... ora ci gioco con l’eccitazione forte, che prima consideravo nemica perché non riuscivo a controllarmi ed arrivavo all’orgasmo, meglio... mi trovavo in orgasmo. Siamo diventati amici, mi sono riconciliato con l’eccitazione e ora giochiamo assieme. Riesco a posticipare l’orgasmo, come in un gioco e so orientarmi con le sensazioni corporee che ora sono più chiare. Ho preso familiarità con l’erotismo, con l’affidabilità di poter dare piacere e facilitare l’orgasmo nella partner. Non mi sento più fuori ad osservare il me stesso che faceva sesso ma riesco ad abbandonarmi, a essere dentro, fare sesso non è più un’azione ma un coinvolgimento


Il controllo

Lorenzo: ho sempre pensato a controllarmi, che non riuscivo a controllarmi. Le ragazze mi dicevano: controllati, non riesci a controllarti e io ci provavo con scarsi risultati. Il controllo era diventato una ossessione e una delusione il non riuscirci. Non ho mai pensato che il posticipo dell’orgasmo fosse un’acquisizione e che il cercare di controllarmi con la sua componente ansiosa, accelerasse il momento in cui mi sentivo con un orgasmo imminente, che poi era un orgasmo inopportuno , non accolto, desiderato ma subìto


La cura

La cura sessuologica dell’eiaculazione precoce ha come finalità di creare le condizioni per l’acquisizione del posticipo eiaculatorio e per una sessualità soddisfacente e appagante.