blerina domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 12/10/2017

Crisi di coppia

Buongiorno,
sono sposata da 2 anni, voglio sottolineare che io sono straniera(albanese) e mio marito italiano.
Mio marito è troppo violento, sopratutto verbale, sempre mi mette in evidenza il fatto che io non sono italiana e non so fare le cose, anzi li sto distruggendo la casa perché non so fare i mestieri.
io nel mio paese ho studiato e sono laureata come commercialista.la lavoravo in una ditta abbastanza grossa e in un posto dirigente. Sento che lui ha paura di me, paura che io lo sottometto, cosa che non è vero.Poi sempre mi mette in evidenza cosa fa la mia cugina, che lui lo trova simpatica, e lo fa ridere. anche se io li chiedo di non chiamarla più che mi da fastidio, loro si chiamano e si scrivono.lui mi fa solo i dispetti, e mi ricorda sempre che mi porta a casa il mangiare, anche se abbiamo una ditta insieme e io faccio la segretaria( senza nessun soldo).
mi sento di impazzire perche non capisco piu nulla.

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Giuseppina Cantarelli Inserita il 13/10/2017 - 08:14

Gentile Blerina,
mi chiedo cosa aspetti a cercarsi un lavoro altrove e a lasciare questo individuo , che da ciò che racconta, di marito ha veramente poco. Se la sua laurea ha validità anche in Italia , lei potrebbe per il momento cercare e trovare lavoro come impiegata presso uno studio di commercialisti, ma, ovviamente dovrebbe iniziare ad inviare curriculum e guardarsi intorno . Un altra possibilità, sarebbe quella di affrontare una psicoterapia personale che le restituisse un pò di quella fiducia in sè che la vicinanza con suo marito erode sempre di più, ogni giorno che passa. Quando sarà un pò più forte, potrà decidere quindi se rimanere con lui a condizioni più adatte e necessarie in un matrimonio ,come la stima , il rispetto, la fiducia , il sostegno e l'amore, oppure andarsene , senza troppi rimpianti.
Cordiali saluti.
Dott.ssa Giuseppina Cantarelli.
Parma