Martina domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 11/10/2017

Mi lamento in continuazione

Salve, sono una ragazza di 25 anni il mio ragazzo (stiamo insieme da 3 anni) mi ha fatto notare che mi lamento in continuazione dando così le colpe a lui per qualsiasi cosa succeda nella mia vita. Mi sono accorta che ha pienamente ragione e che questo mio modo di comportarmi va avanti almeno da 10 anni, mi lamento per qualsiasi cosa in continuazione,sono perennemente insoddisfatta, mi pongo problemi ho ansie che non hanno alcun senso, cerco di manipolare le persone per ottenere ciò che voglio è scarico la colpa agli altri se le cose non vanno come pensavo io potrei continuare a scrivere, ma pensò che ciò basti per far capire che tipo di persona sono.Tutto ciò mi sta rovinando la vita non riesco a vivere una giornata intera serenamente, e sto perdendo le persone che amo.

  4 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Patrizia Niddomi Inserita il 12/10/2017 - 16:07

Carissima Martina
A 25 anni la nostra personalità è quasi totalmente formata ma ancora sono tanti gli aspetti che può cambiare di se stessa. I tratti che lei descrive mi fanno pensare alla carenza di quella fiducia di base che ci permette di vivere le nostre relazioni serenamente e senza ansia e giudizio. Il fatto che si sia rivolta ai professionisti di questo portale mi dice che lei sta cercando di affrontare questo tema, provando a trovare qualcuno su cui riporre la sua fiducia che possa aiutarla nel suo percorso di cambiamento. Le consiglio vivamente di non dermordere e fare anche il passo successivo, andando a sfogliare i profili dei professionisti della sua zona e contattando quello che più degli altri la ispiri.
Le faccio tantissimi auguri
Un caro saluto
Dr.ssa Patrizia Niddomi
Psicologa-Psicoterapeuta
Firenze

Dott.ssa Serena Fuart Inserita il 12/10/2017 - 11:36

Buongiorno, la consapevolezza è già un bel passaggio verso un altro modo di guardare le cose. Sarebbe opportuno capire cosa la rende insoddisfatta e a cosa si riferiscono le sue ansie. Il rendersi conto che c'è qualcosa che potrebbe cambiare la mette in condizioni di mettersi in gioco magari in un percorso psicologico e attivare tutte le Sue risorse, sia per essere più soddisfatta di se stessa sia di migliorare le cose che ritiene opportune.
Rimango a disposizione per ulteriori informazioni

Dott.ssa Flavia Passoni Inserita il 06/11/2017 - 13:50

Gentile Martina,
Il desiderio di migliorarci, per noi stessi e per le persone che amiamo, è il primo e tra i più importanti passi nella direzione del cambiamento. Un percorso di psicoterapia potrebbe certamente esserle d'aiuto in questo cammino di conoscenza, analizzando i punti critici e facendo emergere i suoi punti di forza. In bocca al lupo!

Rispondono:

Dott. Verza Stefano Clemente e Dott.ssa Passoni Flavia Ilaria, esperti Centro Synesis Psicologia
Carnate (MB), Arcore (MB), Cagliari (CA)
0396076481, 338163275
http://www.centrosynesis.it/1/l_esperto_risponde_4107334.html?cat=19996

Dott.ssa Erica Tinelli Inserita il 11/10/2017 - 15:51

Salve Martina, il fatto che lei sia consapevole di tutto questo è già un passo avanti molto importante. Ora ha anche intenzione di provare a fare qualcosa in questa direzione? Ha già fatto dei tentativi?