evaLuna domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 22/01/2015

Bologna

gelosia ossessiva

Salve, so che questo argomento probabilmente è già stato trattato, ma non trovo nelle risposte nulla che faccia effettivamente al caso mio. Sto insieme al mio ragazzo da un anno e mezzo (conviviamo), e andrebbe tutto bene se non fosse per la mia gelosia che ci porta spesso a litigare. In particolare non so come gestire la situazione, che si è creata da poco, per la quale lui deve passare molto tempo per lavoro a contatto con un'altra donna. Lui non mi ha dato motivo di essere gelosa di questo, nè io mi sento meno bella o inferiore in altro modo rispetto a lei; semplicemente, la sola idea che condivida tutto questo tempo (e magari interessi, situazioni ecc.) con un'altra mi fa diventare pazza. In generale, ogni suo contatto con una donna, che non sia una sua amica (perché almeno riguardo a quelle riesco a stare tranquilla), scatena in me un'ondata di paranoia e di film mentali che mi fa perdere la lucidità e dire cose che magari non penso realmente. Sta diventando insostenibile questa situazione... vorrei sapere se c'è qualche modo, qualcosa che posso fare, qualcosa a cui posso pensare quando mi accorgo che ho uno dei miei attacchi di gelosia, rabbia e paura. Mi rendo conto di essere "vittima" di questi momenti di irrazionalità ma in quegli attimi non c'è nulla che io riesca a fare per riprendere il controllo dei miei pensieri.
Chiedo scusa per la lunghezza del testo, e ringrazio anticipatamente per i consigli che potrò ricevere.

  3 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Nappo Inserita il 01/02/2015 - 20:22

Gentile Evaluna,

non ci sono "tecniche" o cose da fare che la aiuterebbero a distrarsi dalla sua gelosia che, da come scrive, trae origine dall'interno, piuttosto che dall'esterno (ovvero da ciò che realmente fa il partner).

E' come una schiavitù: razionalmente, sa quanto sia non adeguata alla situazione eppure emotivamente non riesce a gestirla.
Il suggerimento che posso darle è di chiedere un consulto ad uno psicoterapeuta per poter risalire insieme alle reali cause del suo malessere.

Un caro saluto
Dr.ssa Valentina Nappo
Terapia individuale, di coppia, familiare
www.pscodialogando.com/

Dott.ssa Miriam Cassandra Inserita il 27/01/2015 - 20:42

Gentilissima,
la gelosia è una latente forma di insicurezza in noi stessi, sentiamo sempre che gli altri sian meglio di noi, negli interessi, come per es. fa notare lei, o potrebbe essere un modo per riversare sull'altro una propria paura, la paura di non esser in primis fedeli.
Si può esser felici anche se si hanno interessi diversi, quindi non si allarmi, faccia leva su quello che vi ha unito e sulle cose belle che fan sì che la vostra storia vada avanti.
Un percorso psicologico l'aiuterà a capire come nasce la sua gelosia e le darà strumenti validi per affrontarla.
Resto a disposizione per eventuali chiarimenti
Cordialità
dott.ssa Miriam Cassandra
Psicologa Psicoterapeuta
https://www.facebook.com/pages/Miriam-Cassandra-Psicologa-Psicoterapeuta/133866986641394?fref=ts

Dott.ssa Valentina Mossa Inserita il 23/01/2015 - 20:07

Cara Utente,
ci sarebbero molteplici aspetti da dover approfondire: ad esempio da quanto tempo è iniziata questa gelosia, cosa intende per momenti di irrazionalità, rabbia e paura, se anche nelle relazioni precedenti ha provato queste sensazioni etc.
Nel caso questa gelosia fosse comparsa in relazione a questa sua storia vi consiglierei di provare una terapia di coppia per poter valutare assieme cosa realmente stia accadendo nella vostra relazione.
Nel caso invece la gelosia fosse da sempre una componente del suo essere le consiglierei di valutare un percorso individuale che possa farle comprendere alcuni aspetti di sé che potrebbero aver "causato" tale stato d'animo.
Un caro saluto,

Dott.ssa Valentina Mossa
www.valentinamossa.com