Nicola domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 01/08/2016

Filofobia o no?

Buon giorno a tutti, sono un ragazzo di 23 anni e mi ritrovo in una situazione molto strana e voglio cercare di capire cosa mi sta succedendo. Ho vissuto una relazione di 5 anni con una ragazza che terminò circa un anno fa, non in modo brutto ma sicuramente non piacevole. Questa ragazza nell'ultimo anno di relazione mi ha fatto impazzire, di gelosia rabbia e tutto ciò che non c'è di buono in una relazione, fino ad arrivare al mio conseguente scoppio. Oltre a tutto ciò poco dopo esserci lasciati ha dato vita alla mia più grande paura, ha iniziato una relazione con il suo migliore amico, con il quale avevo avuto delle discussioni in passato per via del loro rapporto morboso. Dopo tale episodio nella mia mente si è creato un blocco che ho scoperto avere solo dopo circa un anno, quando mi sono innamorato di nuovo. Ho conosciuto una ragazza fantastica, le ho regalato fortissime emozioni come lei ha fatto con me. Nonostante tutto vada bene ultimamente sono colpito da ansie non molto forti, e dalla persistente paura di non essere sufficiente. Non c'è nulla che non va tra di noi e proprio non riesco a capire cosa mi faccia pensare certe cose e stare in un certo modo. Non voglio che questa magnifica relazione venga intaccata da episodi passati. Che si tratti di Filofobia? Cosa posso fare per superare questo ostacolo?

  2 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Valentina Sciubba Inserita il 02/08/2016 - 09:00

Gentile ragazzo,
non è molto chiaro perchè il fatto che la sua ex si sia messa con il proprio migliore amico le abbia provocato una grande paura. Al di là dei termini psicopatologici comunque, lei riferisce sintomi di ansia e paure ingiustificate che ovviamente sarebbe meglio neutralizzare perché diversamente potrebbero interferire con un sano rapporto.
Le consiglio una consulenza con uno psicologo psicoterapeuta per chiarire i motivi a base di quest'ansia e trovarvi gli adeguati correttivi.
I disturbi d'ansia in genere recedono con una certa facilità, se opportunamente trattati.
Cordiali saluti

Dott.ssa Erica Tinelli Inserita il 01/08/2016 - 16:59

Salve Nicola, lei chiede consiglio in merito a problemi attuali partendo dalla descrizione di una storia passata. Effettivamente la fine di una relazione importante può rappresentare un evento potenzialmente molto stressante e capace di provocare un forte malessere. Il disagio che descrive, quindi, potrebbe essere dovuto al fatto che non ha elaborato adeguatamente quello che è successo, ma potrebbe essere legato anche a sue difficoltà e insicurezze personali più generali che in questo periodo si stanno manifestando maggiormente.
Le consiglio di valutare la possibilità di rivolgersi ad uno psicologo che la possa aiutare a comprendere e gestire le sue ansie e paure e a recuperare la serenità.