isabell domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 31/03/2016

Milano

Vuole me o lei?

Buon giorno. Ho 23 anni e un anno fa per lavoro ho conosciuto un ragazzo della mia stessa età. Ci siamo piaciuti da subito, e da li per tutto il periodo lavorativo ci siamo scambiati sguardi e occhiatine. Poi ho saputo che era fidanzato, con una ragazza che ho visto, la quale è l'opposto di me, sia fisicamente che nei modi di fare. Potrei dire che dove lei è elegante e raffinata, iosono grintosa ed esuberante, per rendere l'idea.
All epoca stavano insieme da 3 anni, ma avevano una relazione a distanza. Quando ho saputo che stavano assieme, decisi di lasciar stare tutto. Ma lui ha iniziato a cercarmi e a chiedermi di uscire. Al che, dopo un po, gli dissi di si. Usciamo, beviamo qualche bicchiere di troppo e finiamo a letto. Nei giorni successivi lui si fa sentire sporadicamente, ma poi non abbiamo piu avuto altri incontri. ora è trascorso un anno. Nell'arco di questo ultimo anno lui ha continuato a cercarmi sporadicamente per sapere dove fossi e se fosse possibile vedersi, ma alla fine non ci siamo piu rivisti. Due mesi fa lui e la sua fidanzata si sono lasciati, dopo 4 anni, e lui ha ricominciato a chiedermi di uscire. Abbiamo passato l'intero scorso week end assieme, andando a concerti e serate varie. Eppure, dopo il secondo giorno che stavamo assieme vedo la foto di lui e la sua ex appesa in camera sua, come ricordo. Abbiamo parlato di lei, e lui mi dice che la storia a distanza non gli dava quello che avrebbe voluto da una relazione, ma che comunque è contento di aver mantenuto un bel rapporto con lei,nella veste di amica o comunque di persona importante nella sua vita. Ora lui è tornato nella sua città di origine per un paio di settimane, e da quando ci siamo salutati l'ultima volta che ci siamo visti (3 giorni fa) non l'ho ancora sentito. E so per certo che rivedrà la sua ex che andrà nella sua stessa città per rivedere la famiglia di lei. Ora io non so cosa pensare. l'ha tradita con me, solo con me, è rimasto con lei, e nonostante ciò per un anno continuava a cercare me. ora che si sono lasciati, lui miha cercataed è stato con me, ma io ho la sensazione che lei sia un fantasma sempre presente, cosa che non mi fa stare rilassata, non mi sento libera di essere me stessa nella mia spontaneità, mi sembra di non soddisfarlo mai abbastanza, mi sembra che lui non mi trovi interessante, mi sembra che per quanto io possa sforzarmi non riuscirò mai a piacergli o essere all'altezza della sua ex e non riesco a essere serena e rilassata nemmeno nell'intimità tra noi due. mi chiedo, che cosa dovrei pensare? mi sta usando? oppure gli piaccio ma è ancora legato a lei? dovrei tagliare il rapporto? è normale che io mi senta sempre la seconda? è normale che iomi senta sempre comparata a lei, sebbene lui non dica nulla riguardo a questo? non so che idea farmi della situazione e non so comegestirla, e per di più mi sento con l'autostima sotto le scarpe, perchè ho lasensazione che lui non mi prenda sul serio. sono forse paranoica? ho bisogno di un parere/consiglio. GRAZIE

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Giorgia Fantinuoli Inserita il 01/04/2016 - 09:04

Gentile Isabell,
da quello che descrivi mi sembra che questo ragazzo abbia avuto un comportamento piuttosto coerente:
ti ha conosciuto, gli sei piaciuta e ti ha chiesto di uscire. Tutto questo gli ha fatto mettere ancora più in dubbio la sua relazione con l’altra ragazza, probabilmente già in crisi (per la distanza o per qualche altro motivo che non possiamo sapere). Nonostante ciò si è preso un po’ di tempo per capire cosa voleva veramente ed è probabile che sia stata tu a dargli la forza di lasciarsi alle spalle una relazione che, come lui stesso ti ha detto, non lo soddisfaceva. Se dopo un anno è tornato a farsi sentire, è probabile che abbia ponderato molto bene i suoi sentimenti e abbia ritenuto che tu gli piacessi davvero. La foto ci potrebbe dire che non è così facile lasciarsi alle spalle una relazione, di come questo richieda un po’ di tempo fisiologico e di come desideri ricordarla positivamente. Il fatto che te ne parli apertamente mi pare un segnale positivo in questo senso.
Quello su cui mi soffermerei è la tua sensazione di avere a che fare con un “fantasma sempre presente”, l’insicurezza che provi e il non sentirti all’altezza… Da dove arrivano questi tuoi sentimenti? Sono precedenti la situazione con questo ragazzo? Le hai già sperimentate in altre circostanze? Cercherei di riflettere un po’ su questi tuoi vissuti per fare in modo di non stare male e di poter vivere serenamente la relazione e le relazioni future. Se non riuscissi da sola potresti chiedere un aiuto a uno specialista per riflettere e capire questa tue insicurezze e paure, da dove vengono e come poterle superare.

Dott.ssa Giorgia Fantinuoli