canada domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 26/08/2013

Salerno

e' amore o amicizia?

Salve mi chiamo Clara, ho 38 anni e da 5 vivo una relazione con una donna di 41. Sono già 2 anni che non abbiamo più rapporti sessuali, ne abbiamo parlato ma lei dice che non ne ha bisogno e che il rapporto oramai lo preferisce così...intano abbiamo stretto amicizia da anno con mia collega eterosessuale che non sa assolutamente della nostra omosessualità e che è presente ogni giorno nella nostra quotidianità. Premetto che la mia compagna non lavora mentre io si per cui ciò le consente di vivere molto l'amicizia con questa mia collega (anche lei molto più libera). in pratica dalla mattina alla sera stanno insieme e se si sta a casa lei è sempre presente. se si va in vacanza non deve mancare e se qualche volta lei va via per lavoro la mia compagna diventa triste e sconsolata e priva di entusiasmo..insomma come noi non fossimo più sufficiente a noi stesse...ho parlato con lei di questa situazione ma ogni volta litighiamo e finisco con l'essere accusata di essere gelosa e possessiva. Lei dice di amarmi e che sono io a non accorgermene ...è vero che sono tremendamente gelosa ma credo di averne motivo.
Sono angosciata e non so cosa fare...non me la sento di lasciarla in questo momento di precariato ma non ce la faccio a vivere in TRE!

  6 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Maria Assunta Parsani Inserita il 15/09/2013 - 08:51

Cara Canada,
non credo esista un confine netto tra l'amore e l'amicizia, ma tu ti devi chiedere se sei capace di accettare per amore questo rapporto a tre. La situazione per ora non mi sembra possa cambiare, forse sei tu che hai bisogno di aprirti ulteriormente e di trovare un equilibrio diverso.
Scrivimi se pensi possa aiutarti.
Ti auguro una buona giornata.
Dott.ssa Maria Assunta Parsani
www.mariaassuntparsani.org

Dott. Nunzio Lucarelli Inserita il 12/09/2013 - 14:27

bisogna anche chiedersi se ce la fa a vivere in due o in una : forse lei può cogliere l'occasione di riprendere contatto con se stessa come persona più importante della sua vita .... un saluto cordiale !

Dott.ssa maria assunta consalvi Inserita il 11/09/2013 - 08:44

Cara Clara è abbastanza consueto che in un rapporto lesbico si passi dalla passione ad un rapporto di “sorellanza” in cui la coppia modica il proprio modo di stare insieme senza che questo crei disagio nel rapporto affettivo. La sessualità viene sublimata da altri interessi. Questo percorso, abbastanza naturale in molte coppie lesbiche, tu ancora non l’hai iniziato e non sei pronta ad accettarlo pur dovendolo subire. La relazione a mio avviso, al di la di presenze esterne, è troppo sbilanciata. Soffri del ruolo marginale che ti è stato assegnato, forse, è arrivato il momento di far emergere un poco di egoismo guardando al tuo futuro in modo più benevolo, metti un punto e vai avanti per la tua strada. Non entro nel merito delle motivazioni che muovono la tua compagna ma in ogni relazione la presenza assidua di terze persone è sempre indice di malessere all’interno della coppia.
Auguri.
Dott.ssa M.A.Consalvi

Dott.ssa Valentina Capuano Inserita il 30/08/2013 - 15:21

Cara Clara.
Forse potrebbe parlare nuovamente con la sua compagna, provando a lasciare da parte l'argomento "collega" e ponendo invece l'attenzione sulla vostra relazione e su ciò che tra di voi è cambiato. La mancanza di rapporti sessuali è il segnale che qualcosa non va. Provi a comunicare le sue paure e le sue preoccupazioni con un atteggiamento di ascolto e di apertura e non di giudizio o sospetto.
Buona fortuna

Dott.ssa Serena Fuart Inserita il 12/09/2013 - 16:10

Cara Clara,
la mia indicazione è cercare di parlare ancora con la sua compagna. Esprima il Suo disagio con franchezza, senza paura di esprimere il Suo dolore, ma rimanga anche in ascolto dell'Altra. A volte è difficile confrontarsi con l'alterità perchè le persone sono diverse tra loro, hanno modi di reagire e tempi diversi. Cerchi di capire cosa è cambiato nel vostro rapporto, e, se è qualcosa che può risolversi con il benessere di entrambe vale la pena avere pazienza e lottare. Al contrario se, dopo averne parlato con sincerità, le cose non cambiano, allora è necessario ritirarsi presso di Sè e investire su se stesse. So che può essere molto doloroso ma a volte il distacco può fare bene a entrambe sia nel caso di un possibile riavvicinamento futuro (quando entrambe avrete lavorato su voi stesse) sia nel caso questo riavvicinamento non avvenga mai e si prendano direzioni diverse. questa ipotesi fa male ma a volte il destino ha molta più fantasia di noi e ci può portare esperienze nuove e inaspettate. Rimango a disposizione per ulteriori scambi

Dott.ssa manuela ragosta Inserita il 11/09/2013 - 23:09

Salve Clara, vivere una relazione d'amore deve essere un valore aggiunto per la sua vita e credo che al momento non lo sia piu. Cerchi di capire cosa è cambiato tra voi e provi ad affrontare di nuovo la questione tenendo presente quali sono i suoi bisogni e cosa è possibile recuperare. Restare ancorata ad una persona può precluderle delle possibilità piu soddisfacenti
Per info e contatti sono a sua disposizione