Valeria domande di Sesso, Coppia, Amore e Relazioni  |  Inserita il 20/01/2016

Milano

Dubbi sul mio orientamento sessuale

Sono sempre stata certa del mio orientamento sessuale (etero), molto probabilmente anche per l'educazione ricevuta e per i "luoghi" frequentati. Non ho mai messo in dubbio fino ad ora il mio orientamento sessuale poichè comunque ho sempre notato la bellezza di alcuni ragazzi, senza però mai andare oltre al lato fisico, infatti non ho mai avuto esperienze sessuali (nè con maschi nè con donne). Però ho sempre notato una differenza nei comportamenti, nel modo di essere rispetto le altre ragazze etero. Sono sempre stata un maschiaccio, una sportiva e anche come outfit e corporatura si nota il mio carattere "mascolino" (non mi sono mai considerata molto femminile). Inoltre ricordo che fin da piccola ho sempre avuto una grande quantità di amici maschi con i quali giocavo a calcio con le macchinine a differenza delle poche amicizie femminili. Fino a qualche mese fa ho sempre ignorato questi dettagli. Qualche mese fa mi sono ritrovata però a dubitare del mio orientamento sessuale sia poichè mi è capitato più volte di fantasticare su persone del mio stesso sesso, sia poichè ho iniziato a vedere video di ragazze lesbiche che mi hanno fatto mettere ulteriormente in dubbio il mio orientamento. Un altro evento che ha fatto scaturire questo dubbio è stata la "confessione" di un mio amico che mi ha detto essere gay. Ho fatto alcuni test ma l'esito è sempre stato incerto. Un'altro punto che non sono certa essere pertinente è il mio disagio/imbarazzo a parlare di tutto ciò che riguarda il sesso. Sono molto confusa... Non so se mi sto autoconvincendo di tutto questo oppure se davvero provo qualche interesse e attrazione per il mio stesso sesso. Mi sono dimenticata di dire che sono una ragazza di 18 anni compiuti ad aprile. Grazie in anticipo

  1 Risposte pubblicate per questa domanda

Dott.ssa Federica Grassi Inserita il 21/01/2016 - 15:09

Pavia
|

Buongiorno Valeria, prima di entrare nel merito della sua richiesta vorrei fare una premessa: ogni persona è unica ed ogni testa rappresenta come un universo a se' stante, questo significa che ognuno di noi vive ed interpreta le sue esperienze in modo diverso, detto questo, possiamo considerare l'orientamento sessuale come un continuum...mi spiego meglio: difficilmente siamo totalmente eterosessuali o totalmente omosessuali, ogni persona si colloca in un determinato punto della linea immaginaria dell'orientamento sessuale più verso un polo che verso un altro con sfumature che possono variare nel tempo. Ciò significa che, anche se magari lei ha un orientamento prettamente eterosessuale è normale che provi attrazione omosessuale per qualcuno. Entrando nel merito del suo caso, lei ha 18 anni e non ha trascorsi sessuali con nessuno al momento, questo vuol dire che lei ha tutto il diritto di sperimentarsi e scoprirsi senza per forza darsi un'etichetta. Capisco il bisogno di definirsi ma, mi creda, nessun test potrà essere indicativo della sua natura quanto la sua natura stessa. Se posso darle un consiglio eviti di cercare di imporsi a tutti i costi un'etichetta e cerchi di vivere la vita assecondando la sua natura, vedrà che la risposta alla sua domanda arriverà da se'. Buona Giornata!

Dott.ssa Federica Grassi